Le 10 morti più bizzarre dei videogiochi [VIDEO]

Le 10 morti più bizzarre dei videogiochi [VIDEO]
da in Videogiochi
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:25

    Le morti più bizzarre dei videogiochi

    Sono passati decenni dal primo videogioco per computer eppure ci sono cose che non cambiano. Nella lista delle 10 morti più bizzarre dei videogiochi, ci sono circostante che sono comuni ai videogiochi da molti anni: le morti per glitch, ad esempio, intramontabili errori nel codice. Attenzione: questa lista può contiene spoiler su The Walking Dead Stagione 1. Se non avete anche finito il gioco, vi consigliamo di non proseguire nella lettura.

    Perché la morte di Pete nel capitolo quattro di The Walking Dead è in questa lista? Perché appare evidente come gli sviluppatori volessero farlo morire per il bene della narrazione. Il nostro Pete muore perché, mentre gli altri ci riescono, non riesce a saltare da un tetto all’altro fuggendo dagli zombie, cade rovinosamente e si spezza una gamba. Inutile provare a salvarlo.

    A chiunque sarà capitato almeno una volta di morire per colpa di un glitch, errori nel codice che a volte causano effetti divertenti e altre volte morti assurde. Nell’espansione Wrath of the Lich King di World of Warcraft, ad esempio, usando la magia Death Grip del Death Knight quanto si è su una barca, be’, il malcapitato a cui viene inflitta la magia viene spedito verso l’infinito. Letteralmente.

    Potete allenarvi e imparare a memoria tutte le combo. Ma la morte per Ring Out in un picchiaduro come Soul Calibur è sempre dietro l’angolo: letale, istantanea e umiliante. Come funziona? Semplicemente, l’avversario spinge il personaggio fino ai confini del ring a suon di colpi fino a spingerlo definitivamente fuori dall’arena: il round è vinto e il rivale in combattimento piangerà lacrime amare.

    Ebbene, Sonic batte tutti. No, non è grazie a Sonic Boom o Sonic Generations, ma per una morte veramente bizzarra. In Sonic CD, se lasciate il celeberrimo porcospino blu fermo per 3 minuti, lui cosa fa? Semplicemente si stufa e si getta giù: Game Over. Sì, evidentemente anche i personaggi dei videogiochi hanno una pazienza e quella di Sonic, così sembra, non va oltre i tre minuti di nullafacenza.

    Non sarà Battlefied, dove si usano elicotteri, jeep e carri armati, ma come ogni gioco di guerra moderno, Call of Duty: Modern Warfare 2 mette il giocatori in situazioni concitate: cecchini, razzi, granate e camper da ogni angolo. Ciò evidentemente non basta: quando l’utente chiama munizioni aggiuntive o un’arma speciale, questa viene paracadutata dal cielo. Se vi arriva in testa, BAM, morti.

    Cabela’s Dangerous Hunts porta fede al suo nome. Si cacciano animali di ogni tipo: leoni, coccodrilli, orsi. E cervi. Se essere uccisi da un leone sembra naturale, la cattiveria di uno dei cervi che possiamo cacciare in questo gioco potrà sorprendere i più. Non è certo strano, però: a chiunque non piace ricevere un proiettile nello stomaco. Men che meno ai cervi di Cabela’s Dangerous Hunt. Dire “sono stato uccido da un cervo”, però, può essere bizzarro.

    Il buon Link ha affrontato molti ostacoli nella sua storia: lune con il volto, demoni che cercano di ritornare dall’inferno in cui erano stati cacciati. Il tutto per salvare la sua principessa Zelda. Mai, però, nessuno lo aveva messo di fronte alla più grande minaccia del suo tempo: le galline Cucco. Seriamente, provate ad attaccarne uno in Ocarina of Time. Presto ne arriveranno a manciate. E allora sarete di fronte al combattimento più arduo della vostra vita.

    I Cucco non sono gli unici animali videoludici che dovete temere e Resident Evil insegna. I corvi, come viene spiegato nei primi capitoli, sono stati infettati mangiando la carne di altri animali già infettati. Peccato che siano alla ricerca di carne umana come non mai. E possono anche essere particolarmente ostinati nella sua ricerca. Chiedete a Leon in Resident Evil 2.

    I media insegnano che i clown possono essere persone terrificanti: indimenticabile IT di Stephen King, prima il libro e poi il film. Dead Rising ne ha fatto uno dei boss e KISS: Psycho Circus ne mette contro a decine. Clown killer che vogliono solo farvi fuori. Cosa succedere se mettessimo KISS: Psycho Circus di fronte a una persona che soffre di coulrofobia? Potrebbe essere divertente oppure potremmo dover chiamare un’ambulanza.

    Di nuovo Resident Evil, sì. Negli ultimi capitoli, la serie avrà perso il suo smalto, ma non per questo il protagonista (ehi, è ancora Leon!) è vittima di morti meno cruente. Anzi. In Resident Evil 6, il biondo poliziotto può essere preso da uno degli zombie e, letteralmente, frullato nel più vicino elettrodomestico. Non una fine bellissima, ma sappiamo che la carriera lavorativa di Leon è stata tutt’altro che fortunata.

    1088

    PIÙ POPOLARI