Milioni di utenti usano Facebook senza sapere di stare usando Internet

Facebook è entrato così in profondità nelle nostre vite che molti utenti credono che non esista altro sul web

da , il

    utenti facebook

    Era il 2004 quando uno sconosciuto nerd americano stava per cambiare per sempre il modo di comunicare e di utilizzare il web, era il 2004 quando nacque Facebook. In 10 anni questo Social Network è diventato da semplice strumento per farsi amici a un vero e proprio strumento di comunicazione e di business. Facebook è diventato così parte di noi che molti hanno l’impressione di usare Facebook e non internet. Sono state fatte delle ricerche dalle quali è venuto fuori che in alcuni posti del mondo l’utente è conscio di utilizzare Facebook ma non di utilizzare internet, anzi molti conoscono Facebook ma non conoscono internet.

    Un paradosso assurdo, visto che senza internet non potrebbe esistere Facebook, che marca ancora di più, passatemi il termine, “l’ignoranza informatica” che ancora avvolge buona parte del web. Le persone intervistate in India hanno risposto, con entusiasmo, che passano volentieri molto tempo su Facebook (e fino a qui niente di anomalo) ma la cosa strana che è venuta fuori da queste interviste è che per queste persone internet non esiste.

    Una ricerca simile è stata svolta anche in Africa e anche in questo caso è uscito fuori un risultato anomalo, ovvero le persone che avevano dichiarato di utilizzare Facebook era maggiore delle persone che avevano dichiarato di utilizzare internet.

    Facebook ormai è più che un semplice Social Network infatti il Social di Zuckerberg dopo aver conquistato la “corona” come Social più utilizzato (gli utenti di Google Plus si devono mettere l’anima in pace), e ancora detiene il titolo, è diventato qualche cosa di più. Facebook si è infiltrato così in profondità nelle nostre vite che ormai molte persone hanno difficoltà a distinguere Facebook/Internet o molti, come letto dai risultati delle ricerche, hanno l’idea che esista solamene Facebook.

    Il confronto di penetrazione tra Facebook e Internet non è facile da realizzare, anche se i numeri arrivano da enti ufficiali, perché bisogna tenere conto che alcune persone hanno più di un account, altri hanno un account ma non lo usano mai e altri accedono da computer ma anche da smartphone. Questi però sono solamente numeri e lasciano il tempo che trovano, l’impatto sociale invece è stato più massiccio.

    La possibilità di accesso a internet diventerà sempre più importante nei prossimi anni (specialmente per la diffusione del telelavoro), e non solo per collegarsi a Facebook, e quindi sarà importante portare l’accesso internet anche li dove ancora si fa fatica anche ad accedere con l’umts. Le soluzioni sono molteplici, ad esempio si parlava anche attraverso i droni, e portare l’accesso anche in quei Paesi più disagiati è importante per risolvere alcuni problemi.