Pebble smartwatch con display a colori in arrivo

Pebble farà il suo annuncio a breve

da , il

    pebble display colori

    Il countdown è sempre attivo sul sito ufficiale di Pebble. E’ iniziato a fine scorsa settimana e finirà oggi nel pomeriggio. Dopo di che, sembra che un nuovo orologio verrà svelato. Pardon, un nuovo smartwatch. Sono le voci di corridoio che corrono da un po’ di tempo ormai e siamo ormai arrivati oltre semplici rumors. L’immagine ha finalmente superato le parole con la prima foto che possiamo vedere qui sopra, recuperata grazie ai nostri colleghi di 9to5Google direttamente dai server di Pebble prima che venga eliminato. Fatto curioso e molto sospetto, non trovate?

    Noterete, tra l’altro, che l’apparecchio presentato corrisponde piuttosto bene a quello descritto la scorsa settimana da quello che era semplicemente un rumor. Il display non è più bianco e nero, ma a colori da quello che si vede. Scopriamo uno sfondo giallo, ma se ci saranno altri colori, siamo pronti a scommettere che la gamma colori disponibile sarà comunque meno ricca rispetto agli smartwatch concorrenti visto che stiamo sempre parlando di un look in stile “carta”. La risoluzione sarà senza ombra di dubbio anche inferiore.

    Senza dimenticare poi che non sarà ancora touchscreen, come ce lo conferma la presenza di diversi pulsanti sui lati di questo orologio 2.0. Sottolineiamo tra l’altro che questi pulsanti fuoriescono un po’ meno rispetto ai modelli visti in precedenza. I bordi intorno allo schermo sembrano purtroppo essere stati allargati. Se il box del nuovo Pebble è più compatto a giudicare dalle ultime voci di corridoio in data, si dovrebbe trattare quindi solo ed esclusivamente dello spessore, ma questa unica immagine non ci consente di poterlo verificare al momento in cui scriviamo.

    All’interno, l’equipaggiamento dovrebbe rimanere abbastanza basilare con un processore di tipo Cortex-M4 così come uno giroscopio a 6 assi. Si tratterà anche di un sistema operativo totalmente rivisto dal team che sta alla base di WebOS e articolato intorno alle notifiche e altri avvisi, il che ci ricorda per forza di cose Android Wear. Ricordiamo tra l’altro che una parte del sistema operativo di Google è già stata assorbita dagli smartwatch attuali grazie ad un recente aggiornamento. Il nuovo Pebble ridurrebbe inoltre i ritardi di risposta. Questo, preservando a suo vantaggio il fattore autonomia ovviamente. Dovremmo saperne di più su questo nuovo smartwatch di Pebble tra poche ore.

    Sony SmartBand Talk e SmartWatch 3: i due smartwatch di IFA 2014