Test dell’HIV in 15 minuti con il sensore per smartphone

Test dell’HIV in 15 minuti con il sensore per smartphone

Un test HIV in soli 15 minuti e al costo di soli 34 dollari? Adesso si può o almeno si potrà appena entrerà in produzione il device sviluppato dai ricercatori della Columbia University

da in Innovazioni Tecnologiche
Ultimo aggiornamento:

    testHIV

    Il prodotto ancora non è in produzione ma se uscirà sul mercato sarà veramente una piccola grande rivoluzione in campo medico. Stiamo parlando di un piccolo apparecchio, dal costo di 34 dollari, che in 15 minuti riuscirà a farti il test dell’HIV. Il team di ricercatori della Columbia University, i realizzatori di questo device, tengono a precisare che anche se ancora non è stato messo in produzione l’apparecchio non è un prototipo ancora da testare. Infatti l’apparecchio è già stato testato in Rwanda una zona che, purtroppo, è colpita pesantemente dal virus dell’HIV (si parla di circa 200 mila persone colpite).

    Questo apparecchio potrebbe essere veramente qualche cosa di rivoluzionario per il campo medico e per chi, purtroppo, vive con lo spettro di questa malattia. La prima caratteristica rivoluzionaria è il prezzo, infatti 34 dollari (circa 29 euro) è un prezzo abbordabile. La seconda caratteristica è la velocità attualmente la prassi è vai a fare le analisi, aspetti un settimana – dieci giorni (con l’ansia del caso) e poi ottieni i risultati, in questo caso con 15 minuti hai il verdetto.

    L’apparecchio interagisce con il tuo smartphone che diventa un laboratorio portatile, grazie alla sua applicazione sarete in grado di visionare display i risultati che vengono elaborati dalla stessa applicazione. Altra caratteristica molto importante è che per eseguire l’analisi basta solamente una goccia di sangue.

    L’autonomia di questo device è buona e per la ricarica sfrutta un jack audio, utilizzato anche per il trasferimento dati.

    Solitamente quando in campi particolari, come può essere quello della medicina, arrivano soluzioni rivoluzionarie queste sono sempre accolte con diffidenza dagli addetti ai lavori. Questa volta non è andata così, anzi puntano molto su questo device e credono che proprio il prezzo basso sia il vero punto vincente per la sua diffusione, in particolare in quei poveri dove il virus è più diffuso. Il test Enzyme-Linked Immunosorbent Assay (ELISA), quello utilizzato attualmente per effettuare questo tipo di analisi, ha bisogno di attrezzature dal costo circa di 18000 dollari, una bella differenza rispetto ai 34 dollari.

    Qualcuno, giustamente, potrebbe domandarsi: Ma quanto sono affidabili i risultati rilasciati? Sembra che il device sia molto affidabile, tanto che uno studio effettuato dal Science Translational Medicine ha dichiarato che l’apparecchio ha ottenuto i seguenti risultati: sensibilità 92 su 100% e specificità 79 su 100%.

    408

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni Tecnologiche
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI