NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

App che dice no al terrore notturno dei bambini

App che dice no al terrore notturno dei bambini

Il vostro bambino non riesce a dormire per paura del buio? Grazie all'applicazione Lully, le notti insonni si trasformeranno in piacevoli dormite

da in Applicazioni, Mobile
Ultimo aggiornamento:

    Lully

    I terrori notturni sono un problema a cui molti giovani coppie sono confrontati. In America, un bambino su cinque soffre di terrori notturni, il che consiste nella paura molto intensa nel bel mezzo della notte. I bambini con età compresa tra i 3 e i 12 anni soffrono di più di questa sindrome di disturbo del sonno. I neo genitori hanno quindi vita dura, non solo per cercare di mettere a letto i bambini (il che si può rivelare una sfida particolarmente ardua), ma anche perché spesso e volentieri devono svegliarsi a notte fonda per via dello spavento che si sono presi la notte. Se il vostro bimbo soffre di terrori notturni, tuttavia, una nuova trovata chiamata Lully potrebbe essere per voi il Santo Graal.

    Lully è un prodotto che nasce dopo anni e anni di ricerca scientifica sui motivi che causano terrori notturni e su come eliminarli e farli diventare solo un brutto ricordo. Il sistema Lully è stato progettato attentamente da parte di un team di scienziati di Standford, di conseguenza potete dar loro la vostra fiducia perché sapranno sicuramente ciò che stanno facendo. Il sistema funziona tramite l’invio di dolci impulsi direttamente al letto del vostro bambino, cullandoli in un sonno piacevole prima che i terrori notturni possano manifestarsi. I terrori notturni si manifestano nelle prime ore di sonno e durante questa fase di sonno, conosciuta come sonno Delta, sopraggiungono i sentimenti di paura e spavento. Di conseguenza, la soluzione proposta da Lully è molto semplice. Mandando piccoli impulsi elettrici da un dispositivo di forma circolare posizionato sotto il materasso del bambino, Lully farà in modo che la fase di sonno primaria sia più sicura prima dell’arrivo dei tanto temuti terrori notturni.

    Mentre Lully si presenta come uno strumento incredibilmente efficace per combattere i terrori notturni, non funziona tutta la notte. Gli esperti sostengono che ci vuole un mese di utilizzo di Lully affinché le abitudini del sonno del bimbo si evolvano al punto in cui diventano completamente indipendenti da questi tormenti grazie a Lully. Il sistema sostiene di ridurre del 90% i terrori notturni, il che rappresenta un gran sollievo per i genitori. Inoltre, oltre al device da posizionare al di sotto del materasso, Lully è abbinato ad un’app per smartphone che vi insegna come utilizzare bene il prodotto e vi consente di controllarlo a distanza.

    Le migliori app per dimagrire e ritornare in forma

    459

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniMobile
    PIÙ POPOLARI