Ford al MWC 2015 per cambiare il modo in cui il mondo si muove

Ford al MWC 2015 per cambiare il modo in cui il mondo si muove
da in Innovazioni Tecnologiche, Lifestyle, Mobile World Congress
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:25

    Ford Smart Mobility Plan Expanded at Mobile World Congress with

    Anche a questo Mobile World Congress 2015 di Barcellona, Ford ha presentato diverse novità in ambito tecnologico e, soprattutto, dedicato al mondo del mobile. Qui sopra potete visualizzare e ascoltare la nostra intervista a Ken Washington (Vice Presidente Ricerca e Ingegneria Avanzata) ed Erica Klampfl (Future Mobility Manager) sulle ultime funzioni introdotte e su alcune interessanti dimostrazioni al booth come ad esempio per le due biciclette elettriche e alle ultime sui controlli anche da remoto delle funzioni in auto, ma non solo. C’è un grande proposito che la casa americana si è prefissato: cambiare il modo in cui il mondo si muove, seguendo una via hitech sempre più ricca di feature, sicura e anche divertente. È lo Smart Mobility Plan che sfrutta implementazione di soluzioni di ‘smart mobility’ basate su connettività, guida autonoma ed efficienza.

    Intervista a Ford al MWC 2015

    FOCUS ELECTRIC

    Ford ha presentato al Mobile World Congress la nuova Focus Electric che si aggiorna con le nuove tecnologie innovative come ad esempio il sistema SYNC 2 che vi abbiamo già ampiamente raccontato e descritto (vedi approfondimento sulle novità tech di Ford). la versione con propulsione elettrica si avvale di un motore da 145 cavalli, alimentato da batterie agli ioni di litio, che può raggiungere una velocità massima di 137 km/h e si ricarica attraverso il sistema da 6,6 kW a 32 A, con un’autonomia di 100 km in appena 2-3 ore di ricarica. In 3-4 ore può viaggiare per 162Km. A bordo non manca l’interfaccia digitale SmartGauge, per un controllo completo dell’energia così come i componenti interni quali climatizzatore e l’impianto audio. Al tempo stesso recupera il 95% dell’energia cinetica che normalmente viene dispersa in frenata. La funzione Brake Coach “istruisce” il guidatore a massimizzare il trasferimento dell’energia dalla frenata alla batteria e a evitare brusche accelerazioni e frenate repentine.

    Ford App

    Lanciata anche in Europa l’app MyFord Mobile, per il controllo da remoto alcune funzioni dell’auto, come ad esempio la ricarica, monitorare l’autoomia e impostare le fasce orarie preferite oltre che rinfrescare o riscaldare l’ambiente. Don Butler, Direttore Esecutivo Servizi e Veicoli Connessi, di Ford. ha commentato: “MyFord Mobile rende ancora più ‘smart’ l’utilizzo di un’auto elettrica. Sviluppata con uno stile moderno e familiare, ispirato a quello delle app dedicate al fitness o al gaming, aiuta a comprendere come ottimizzare lo stile di guida per incrementare l’efficienza. Chi sceglie un’auto elettrica desidera conoscere quali benefici apporta all’ambiente guidandola, e con questa app potrà contribuire a ridurre ulteriormente la propria impronta ambientale, per costruire un mondo migliore”. Per quanto riguarda l’ecologia, un altro pilastro di Ford: “Grazie alla comunicazione con l’auto, l’app MyFord Mobile rende l’utilizzo della Focus Electric più ottimale, migliorando il comfort, riducendo i consumi e rendendo l’esperienza di possesso ancora più soddisfacente”. L’app è stata realizzato per iOS e Android ed è gratuita per i primi cinque anni d’utilizzo.

    Mode Bikes

    Non saranno mai commercializzate – “Ma non si sa mai“, ci confidano allo stand – le due smart e-bike hanno attratto tantissimi visitatori per la loro estetica oltre che per le funzionalità messe sul piatto. Le biciclette elettriche e connesse MoDe, parte “dimostrativa” dello Smart Mobility Plan. Con l’applicazione si può controllare le funzioni come ricarica, autonomia, pianificazione e visualizzazione percorso. Suggerisce quando e dove posteggiare, suggerisce quando parcheggiare l’auto e prendere la bici per evitare ZTL e “aree C” nell’ambito dell’Handle on Mobility. Viene anche offerta una panoramica sui mezzi di trasporto. Questa bicicletta si può compattare piegandosi tutta su se stessa per essere facilmente trasportabile a mano o in auto. È dotata di un motore da 200″ e batteria da 9Ah per viaggiare fino a 25km/h, sfruttare freni a disco, illuminare con luci LED, segnalare frenate e svolte coi LED e integra manopole che vibrano suggerendo dove girare. Interessante il sensore posteriore che riconosce l’avvicinarsi di un’auto segnalando la presenza della bici. MoDe: Pro è invece la soluzione commerciale che funziona in coppia con il Transit per poter consegnare merci e prodotti in tutta la città al massimo della velocità, efficienza e sforzo. Si piega occupando uno spazio limitato o si trasforma in carrello porta oggetti. Include gli stessi sensori della sorella e le stesse specifiche, in più il telaio è ad alta resistenza con ruote da 20 pollici. Il protocollo open-source OpenXC, trasforma inoltre ogni bicicletta in un centro di raccolta dei dati su traffico e circolazione urbana.

    923

    ARTICOLI CORRELATI