Natale 2016

Le 6 programmatrici di videogame più famose

Le 6 programmatrici di videogame più famose
da in Videogiochi
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:25

    donne e videogame

    Quando parliamo di videogame pensiamo sempre che sia un mondo prettamente maschile, solo i maschietti giocano a COD o GTA? Sbagliato molte ragazze hanno la passione per i videogame, certo sicuramente non sono un gran numero però ci sono, come molte ragazze sono delle bravissime programmatrici di videogame. Andiamo a vedere quali sono le migliori programmatrici al mondo, non sono tantissime infatti un sondaggio riporta che sono circa il 3%.

    Corrine si è laureata in ingegneria elettrica per poi passare ai videogame. Inizialmente ha lavorato sulla celebre serie King’s Quest, e ha sviluppato nel tempo libero un grande interesse per la grafica 3D. Tra i suoi lavori si può menzionare lo sviluppo del suo primo motore grafico per un gioco commerciale, Spec Ops. Questo è stato il primo successo di una lunga carriera che l’ha portata a lavorare anche ad altri progetti per la Playstation 4.

    Angry Birds lo conoscete sicuramente negli ultimi anni, dopo un inizio con il botto, ha avuto molti problemi. Blanca è arrivata nel 2013 per risollevare le sorti di questa azienda. Da quando è arrivata sono usciti Angry Birds Stella, Angry Birds Transformer e nel 2016 arriverà un film al cinema.

    Il suo primo videogame risale ai tempi universitari quando, Kellee insieme al collega Jenova Chen, decide di realizzare un videogame che si chiama Cloud. Nel 2013 decide di entrare nel progetto Ouya, micro-console low cost basata sul sistema operativo Android.

    Lei è stata la prima designer di videogame donna e ha lavorato per una azienda storica nel mondo dei videogame: Atari. Il suo esordio nella creazione dei videogame risale al 1978 con Polo creato, ma mai pubblicato nel 1978.

    La Williams ha creato il suo primo gioco nel 1980 che si chiamava Mistery House. Sierra On-Line, la società fondata dalla Williams, è riconosciuta ancor aoggi come la software house iconica del genere adventure.

    Brenda iniziò a lavorare nel mondo dei videogiochi che era molto giovano, infatti a quindici anni entrò in Sir-tech Software. Iniziò come collaudatrice per poi passare successivamente al ruolo di designer e poi di lead designer. Successivamente andò a lavorare per Atari e qui si occupò di Dungeons & Dragons tanto per nominare il più famoso.

    463

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI