Pipo C2, lo smartwatch più economico: solo 30 euro

Volete provare uno smartwatch senza spendere molto? Pipo C2 costa solo 30 euro e vi offre tutto ciò di cui avete bisogno: scheda SIM, contapassi, conteggio calorie, notifiche e chiamate vocali

da , il

    Pipo C2

    Il prezzo di ingresso degli smartwatch è stato uno dei principali motivi per cui gli utenti ne sono rimasti freddi. Quando il prezzo cala fino a soli 30 euro, la questione è leggermente diversa. Pipo C2 è uno smartwatch cinesi che offre molte funzioni basilari (contapassi, riproduzione musicale, notifiche, etc.) e in più integra uno slot per la scheda SIM, così da non dover essere accoppiato a uno smartphone per ricevere le e-mail o effettuare chiamate.

    Se siete interessati a comprare uno smartwatch, ma i 349 dollari dell’Apple Watch vi sembrano un’enormità, potreste essere intrigati dall’ultimo smartwatch di Pipo, società cinese che produce principalmente tablet Android. Pipo ha annunciato al Mobile World Congress 2015, C2, un dispositivo indossabile ultraeconomico che funziona “stand alone”, ossia non ha bisogno di uno smartphone per chiamare o ricevere le e-mail. Ci si può chiedere quale sia la reale esperienze di lettura della posta elettronica su uno schermo così ridotto, ma il prezzo finale di vendita potrebbe essere il motivo: 199 yuan, circa 30 euro al cambio.

    Al momento, dev’essere sottolineato, non esistono piani per la commercializzazione in Occidente: se volete un Pipo C2, dovete puntare sull’importazione dalla Cina. Non conosciamo ancora bene i dettagli tecnici di questo smartwatch. Da quanto sappiamo, Pipo C2 avrà uno slot per una scheda SIM, grazie a cui potrà essere usato in solitaria sia per inviare e ricevere chiamate che per inviare SMS oppure e-mail. Non mancano altre funzioni multimediali per la riproduzione della musica, può essere connesso a uno smartphone tramite Bluetooth, e altre più legate alla salute come contapassi, il calcolo delle calorie bruciate durante l’attività fisica; si potranno usare le app di messaggistica come WhatsApp e, se proprio dovete farlo, guardare video.

    Un vero e proprio sostituto dello smartphone. Lo schermo del Pipo C2 può essere staccato dal cinturino. Considerato che quest’ultimo serve solo per essere indossato al polso, niente vieta di usare Pipo C2 con solo schermo. A questo punto, però, tanto vale controllare lo smartphone. La cassa è realizzata in policarbonato e ospita alcuni pulsanti fisici: volume, accensione, una porta microUSB e tasti funzione vari. Un pacchetto completo e base per 30 euro, una cifra misera a confronto di altri prodotti più blasonati da Apple, Samsung o LG.