Bolt: il mini skateboard elettrico ideato da un italiano

Bolt: il mini skateboard elettrico ideato da un italiano

L’ideatore di Bolt è un 21enne di Bergamo che ha già raccolto 2

da in Gadget
Ultimo aggiornamento:

    Ecco a voi Bolt, il più piccolo veicolo elettrico al mondo. Alla base di questo progetto c’è Lorenzo Cella, un ragazzo di 21 anni proveniente da Bergamo nonché studente in Ingegneria Robotica al Politecnico di Milano. L’idea del giovane bergamasco sembra essere stata accolta molto positivamente a giudicare dai risultati positivi ottenuti in poco tempo sulla piattaforma di crownfunding Indiegogo. Il progetto ambizioso potrebbe presto diventare realtà.

    Questa idea è venuta in mente allo studente bergamasco partendo da un’esperienza personale. Sempre più stanco di percorrere a piedi i suoi soliti tragitti, Lorenzo Cella e il padre Giuseppe hanno deciso di progettare Bolt. Per dirla in parole povere, si tratta di uno skateboard elettrico. Di skateboard se ne vedono tanti in giro per internet e quindi perché questa creazione dovrebbe stupire? Semplicemente per il fatto che la tavola è molto piccola, il suo peso è leggerissimo e i consumi bassissimi.

    Bolt è lungo 60 cm, largo 25 cm e spesso 10 cm. Il suo peso è pari a 24 chili. Abbiamo quindi davanti il veicolo elettrico più piccolo del mondo: infatti può essere trasportato senza fatica. Il cuore di un motore da 2000 W con una batteria da 5000 mAh e consente allo skateboard di percorrere 10 km con una velocità massima di 21 km/h.

    Come se ciò non bastasse, questo skateboard del tutto insolito sarebbe anche in grado di spingere una persona in salita. Il tutto in un pacchetto molto sobrio coperto da una tavola di legno.

    Questo skateboard non è comodo solo per trasportare una persona, visto che la sua batteria sprigiona energia tale caricare fino a 20 volte uno smartphone. Per ricaricare la tavola di legno serve una presa standard da 220 volt o un accendisigari di auto per oltre 1 ora e poi si parte grazie all’aiuto di un telecomando.

    In solamente tre giorni, il progetto ha interessato più di 10 persone che hanno versato un totale di $ 2600. Il totale da raggiungere? 50.000 dollari. In futuro potranno essere aggiunti anche luci a LED, un’app iOS e Android per comandare a distanza lo skate tramite smartphone e varie altre personalizzazioni, ma anche la possibilità di cambiare la batteria per gli utenti che lo desiderano.

    393

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Gadget
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI