iPad Air 2 vs Microsoft Surface 3: iOS contro Windows 8.1

iPad Air 2 è buono sia per la produttività che per la multimedialità ma per chi cerca un tablet più versatile Surface 3 è un'alternativa immancabile. Quale tablet è migliore tra quello di Apple e quello di Microsoft?

da , il

    Gli Apple iPad sono i tablet di maggiore successo sul mercato, ma non sono l’unica offerta: c’è Android e c’è Windows. Il sistema operativo di Microsoft è a più ampio respiro e il Surface 3 è l’ultimo prodotto nato dall’unione tra mobile e Windows 8.1. Abbandonato Windows RT, di scarso appeal e successo, il Surface 3 si presenta come un’alternativa economica al Surface Pro 3. Considerato che le differenze di prezzo tra Surface 3 e iPad Air 2, a parità di memoria, sono minime, qual è meglio considerare?

    Schermo

    Iniziamo dallo schermo. Nel caso dell’iPad Air 2 troviamo un pannello IPS da 9,7 pollici a risoluzione 2048 x 1536. Il Microsoft Surface 3, invece, sfrutta un pannello con tecnologia ClearType da 10,8 pollici a risoluzione 1920 x 1280. Migliore quindi la risoluzione del tablet di Apple, ma quel pollice in più del Surface 3 può sempre tornare comodo.

    Processore

    Due processori diverse non solo nella potenza di calcolo, ma soprattutto nel supporto a determinate applicazioni. Il chip A8X dell’iPad Air 2, triple-core da 1,5 GHz, offre prestazioni ottime per ogni tipo di esigenza del tablet. Il Surface 3 abbandona la piattaforma ARM in favore di un Intel Atom x7-Z8700, quad-core da 1,6 GHz che si può spingere fino a 2,4 GHz con tecnologia Intel Burst. Quest’ultimo supporta anche il software x86 per desktop, ampliando notevolmente l’offerta possibile.

    RAM e memoria interna

    Parlando di RAM, iPad Air 2 è disponibile solo con 2GB di RAM, più che sufficienti per garantire un buon multitasking. Surface 3 è disponibile in due versioni: da 2 o da 4GB di RAM. Per quanto riguarda la memoria interna, il tablet di Apple non permette di espandere la memoria e ci sono tre edizioni in commercio: 16, 64 o 128GB di spazio. Surface 3 include lo slot per le microSD e integra non meno di 64GB di memoria interna nella sua configurazione hardware base e sale fino a 128GB.

    Fotocamera

    La fotocamera posteriore di iPad Air 2 include un sensore 8 megapixel con autofocus e senza flash che registra video in Full HD a 30FPS. Quella del Surface 3 ha anch’essa una risoluzione di 8 megapixel ma include anche un flash LED. Per quanto riguarda la fotocamera frontale per le videochiamate, iPad Air 2 usa un sensore da 1,2 megapixel mentre il tablet di Microsoft uno da 3,5 megapixel.

    Batteria

    Entrambi garantiscono una buona autonomia: sia Apple che Microsoft stimano 10 ore di durate con carica singola, sufficiente a coprire una giornata di uso medio.

    Sistema operativo

    Tra iPad Air 2 e Surface 3 cambia moltissimo. iPad Air 2 sfrutta iOS, un sistema operativo mobile che si basa unicamente sulle app dell’App Store integrato. Surface 3 abbandona Windows RT in favore di una versione completa di Windows 8.1, che include sia le app del Windows Store che qualsiasi programma desktop che usate ogni giorno su PC. La scelta è sicuramente più ampia e da preferire se si usano programmi non disponibile in ambito mobile.

    Prezzo

    Confrontando le due offerte di base, iPad Air 2 costa 499 euro mentre il Surface 3 da 609 euro. Poiché la versione base del Surface 3 integra 64GB di memoria interna, un confronto più onesto è quello con la versione da 64GB di iPad Air 2, che costa 599 euro, quindi un prezzo molto simile. Discorso quasi uguale per la variante da 128GB: 699 euro per Apple e 729 euro per Microsoft, il cui modello però integra 4GB di RAM.