NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Google Maps offline: tutte le mappe utilizzabili senza connessione

Google Maps offline: tutte le mappe utilizzabili senza connessione
da in Applicazioni, Google
Ultimo aggiornamento: Lunedì 01/06/2015 09:04

    google maps offline

    E’ diventato ormai un riflesso per la maggior parte delle persone che cercano di orientarsi, ricercano un itinerario o un luogo specifico, quello di tirar fuori il proprio smartphone e consultare Google Maps. Tuttavia, quando la rete scarseggia, è inesistente o quando siete all’estero, gran numero delle informazioni non può essere caricato, riducendo così l’utilità dell’applicazione. Google ha da poco colpito tutti annunciando un Google Maps offline, che offrirebbe tutte le funzionalità disponibili online.

    Al fine di soddisfare gli utilizzatori di Google Maps che non siano in una zona coperta da una connessione o quelli che non abbiano accesso alle reti locali, Google proporrà una consultazione offline delle sue mappe, così come tutti i servizi derivati quali l’itinerario, la visione dei punti di interesse, la guida vocale, la localizzazione dei ristoranti, hotel, musei, boutique o altro a prossimità.

    Al momento in cui scriviamo, pochi dettagli sono stati diffusi, eccetto una dimostrazione particolarmente interessante. Google non ha ancora comunicato le diverse domande che si pongono gli interessati al servizio tecnologico. Data di uscita della modalità, se Google Maps offline sarà gratuito, se bisognerà scaricare le mappe, di quanto sarà la loro dimensione e altre domande di questo genere. Tante domande in sospeso alle quali Google risponderà a tempo debito.

    Google, durante la sua presentazione, non ha nascosto che il suo target privilegiato sono i paesi in via di sviluppo. Questi qui sono effettivamente particolarmente amanti di smartphone e soffrono spesso di una copertura telefonica abbastanza incompleta e spesso poco prestazione soprattutto nelle zone rurali. Questi paesi sono il target principale per la tecnologia offline. Il marchio di Mountain View potrebbe quindi ottenere un gran numero di quote di mercato con i cellulari Android in quei paesi.

    La strategia di Google è anche un attacco diretto nei confronti del suo concorrente Nokia Here che troviamo tra l’altro sugli smartphone Lumia proposti da Microsoft. Nokia Here è effettivamente l’unica tecnologia esistente offline gratuita per la visione di mappe. In Nokia Here, le mappe sono stoccate direttamente nel cellulare. Sin dalla fine del 2014, Nokia Here cerca di svilupparsi essendo disponibile su Google Play, ma potrebbe vedere perturbati i suoi piani da parte del gigante dei motori di ricerca.

    Google Maps 9.0 con interfaccia Material Design: le novità

    482

    PIÙ POPOLARI