Honor 4X: recensione del phablet dual SIM

Honor 4X: recensione del phablet dual SIM
da in Honor, Mobile, Recensioni, Smartphone
Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 07:09

    Honor 4X hands on fronte

    Abbiamo testato Honor 4X ossia il phablet del brand cinese che si propone a buon prezzo offrendo una scheda tecnica di medio range che fa forza su un processore octa-core a 64bit, un ampio schermo HD da 5.5 pollici e una fotocamera da 13 megapixel. Il dispositivo è inoltre dotato di tecnologia dual SIM e di connettività LTE. Nelle prossime pagine, come al solito, troverete un approfondimento sui vari temi dalla confezione d’acquisto al design, dalla scheda tecnica alla parte software, la fotogallery e, infine, i pro e contro.

    Fotocamera Honor 4X

    Fronte dominato dall’immenso schermo da 5.5 pollici, sopra al quale troviamo altoparlante ricevitore, sensori, fotocamera anteriore, LED, mentre sotto ci sono i tre pulsanti a sfioro. Lato sinistro liscio, destro con volume/zoom e on/off/standby. Lato superiore con jack da 3.5 mm e inferiore con microfono principale, speaker e ingresso microUSB. Retro con fotocamera, flash, logo e – in basso a sinistra la fessura per aprire il vano batteria. Accanto alla batteria ci sono i tre ingressi per le SIM e la memoria microSD. Non è certo il design il punto forte di Honor 4X che appare abbastanza sgraziato con cornici piuttosto spesse che rendono il dispositivo ancora più grosso di quanto già non sarebbe di natura. Il peso è importante, 170 grammi. Per fortuna si fa perdonare un aspetto non proprio stuzzicante con un hardware-software più che soddisfacente.

    La confezione d’acquisto in colore azzurro cielo ci accoglie con un simpatico sorriso del vano accessori, che però è un po’ scarno con cavo USB-microUSB e adattatore per presa di corrente (1A). Non ci sono manuali né cuffie, però il modello per la vendità le ha. Sul device è già apposta una pellicola molto resistente ma non molto oleofobica.

    Batteria

    Ottima la scheda tecnica. Schermo da 5.5 pollici a risoluzione HD (1280×720 pixel) con densità di 267 pixel per pollici, dimensioni di 152.9 x 77.2 x 8.65 mm per un peso di 170 grammi. C’è un processore a 64-bit (con prestazioni +40% rispetto ai 32 bit) HiSilicon Kirin 620 octa core da 1.2 GHz a basso consumo accompagnato da 2GB di memoria Ram, memoria interna è da 8GB espandibile di ulteriori 32GB via microSD, connettività è 4G LTE per connettersi ad alta velocità dove disponibile, fotocamera da 13 megapixel sul retro e da 5 megapixel sul fronte, OS Android KitKat con interfaccia proprietaria Emui 3.0. Infine, eccellente la batteria da 3000mAh. Ecco il riepilogo della scheda:

    • Sistema operativo Android KitKat 4.4.2 con Emui 3.0
    • Display 5.5 pollici a risoluzione HD (1280×720 pixel) con densità 267ppi e 16 milioni di colori
    • Processore a 64-bit octa core da 1.2 GHz con 2GB di memoria Ram
    • Connettività è 4G LTE
    • GPS, Wi-Fi, Bluetooth
    • Memoria da 8GB espandibile fino a 32GB via microSD
    • Dimensioni 152.9 x 77.2 x 8.65 mm per un peso di 170 grammi
    • Batteria da 3000mAh

    Menu fotocamera

    Il sistema operativo è Android 4.4.2 KitKat con la gradevole interfaccia proprietaria EMUI 3.0 che permette una completa personalizzazione anche grazie ai numerosissimi temi da applicare o scaricare. La fotocamera sfrutta l’interfaccia di Huawei molto ricca e particolareggiata, con possibilità di utilizzare filtri. Consigliamo HDR per migliorare e impreziosire gli scatti soprattutto con chiaro-scuri. Interessante la messa a fuoco selettiva e aggiunta filigrana. La fotocamera frontale dà il meglio con bellezza volto. Lo schermo è reattivo e luminoso, non si sente la necessità di un FHD nonostante le ampie dimensioni. Niente da osservare sulla parte riguardante la mail, la navigazione online (meglio usare Chrome) e sulla multimedialità.

    Applicazioni

    PRO: schermo reattivo, hardware eccellente per il segmento, doppia SIM, espansione memoria, processore potente, batteria davvero molto buona che garantisce più di una giornata con uso intensivo, interfaccia personalizzabile e molto gradevole. CONTRO: design un po’ anonimo, peso considerevole, uso a una sola mano quasi impossibile. Per il prezzo di listino di 199 euro, Honor 4X offre un rapporto qualità/costo molto alto che lo rende uno dei migliori phablet di economici attualmente a disposizione.

    869

    ARTICOLI CORRELATI