NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Motorola Nexus 6 vs Samsung Galaxy S6 Edge: il confronto

Motorola Nexus 6 vs Samsung Galaxy S6 Edge: il confronto
da in Mobile, Motorola, Nexus, Samsung
Ultimo aggiornamento: Giovedì 04/06/2015 00:55

    Nexus 6 vs Galaxy S6 edge

    Motorola Nexus 6 non è stata la generazione più apprezzata: schermo molto grande e prezzo più alto. Galaxy s6 edge è il top di gamma di Samsung che ha completamente rivisto il design: compatto, schermo curvo e sottile. Due approcci diversi, ma che funzionano altrettanto bene. Nel primo caso, abbiamo un phablet con Android Lollipop in edizione stock; nel secondo, uno smartphone che punta tanto sul design, ergonomico e comunque potente.

    Due approcci molto diversi, ma entrambi vincenti. Per il Nexus 6 Motorola e Google hanno preferito uno schermo ampio da ben 6 pollici con pannello AMOLED a risoluzione Quad-HD (ossia 2560 x 1440, 493 ppi). Galaxy S6 edge sfrutta un pannello curvato su entrambi i lati da 5,1 pollici alla stessa risoluzione del concorrente. Ovviamente, queste scelte influenzano le dimensioni generali: 159,3 x 83 x 10,1 mm e 184 g di peso per Nexus 6 e 142,1 x 70,1 x 7 mm e 132 g per Galaxy S6 edge.

    Nexus 6 in questo è in svantaggio perché sfrutta un processore del 2014 come lo Snapdragon 805 di Qualcomm, un quad-core da 2,7 GHz. Si tratta comunque a tutt’oggi di un processore eccezionale, dotato di prestazioni molto elevate e ottime capacità di gestione della batteria. In questo senso, però, l’Exynos 7420 di Samsung, octa-core con architettura hardware big.LITTLE è da preferire, ma la batteria, come vedremo tra poco, è piccola per le esigenze del Galaxy S6 edge e il vantaggio viene sminuito.

    Entrambi usano 3GB di RAM, sebbene quella del Galaxy S6 edge sia di tipo DDR4, migliore dal punto di vista prestazionale. Per quanto riguarda la memoria interna, né Nexus 6 né Galaxy S6 edge integra uno slot per l’espansione. Bisognerà fare affidamento su quanto è disponibile internamente: 32 o 64GB per lo smartphone Motorola e 32, 64 o 128GB per quello Samsung.

    Nonostante gli sforzi di Google, la linea Nexus non si è mai contraddistinta per le sue doti fotografiche. Nexus 6 eredita il sensore da 13 megapixel di Moto X (2014), non particolarmente prestante. Si possono registrare video a risoluzione 2160p e sono inclusi uno stabilizzatore ottico e un doppio flash LED ad anello; presentre anche la modalità HDR. Galaxy S6 edge sotto questo punto di vista è nettamente superiore: il sensore è un Sony IMX240 da 16 megapixel, affiancato da doppio flash LED, stabilizzatore ottico e HDR. La registrazione video include la risoluzione a 2160p e in slow-motion con la registrazione a 120 FPS.

    Nonostante una batteria da 3.220 mAh, l’autonomia del Nexus 6 non è granché superiore a quella del Galaxy S6 edge, che invece usa un’unità ben meno capiente da 2.600 mAh. Entrambi arrivano abbastanza tranquillamente a fine di una giornata di uso medio. Il top di gamma di Samsung, però, può soffrire se l’utilizzo diventa particolarmente intenso. Nexus 6 soffre in particolare la navigazione web mentre è più duraturo per un uso tradizionale di chiamate sotto rete cellulare.

    Nexus 6 sfrutta la versione stock di Android 5.0, aggiornabile alla 5.1 Lollipop. Supportato direttamente da Google, riceve gli aggiornamenti software in largo anticipo rispetto al Galaxy S6, che personalizza la sua esperienza con l’interfaccia TouchWiz. Quest’ultima è stata alleggerita rispetto al passato, con meno app e meno funzionalità extra, e include ora anche le app di Microsoft, tra cui Office, Outlook e OneDrive.

    Nexus 6 è disponibile da 599 euro. Galaxy S6 edge non è per niente economico e nella sua edizione base, quella da 32GB, costa 889 euro. Si sale a 649 euro per un Nexus 6 da 64GB mentre il Galaxy S6 edge da 64 e 128GB non sono ancora disponibili in Italia.

    671

    PIÙ POPOLARI