Sony Xperia Z3+ vs OnePlus One: confronto e pargone

Sony Xperia Z3+ vs OnePlus One: confronto e pargone
da in Mobile, Sony
Ultimo aggiornamento: Lunedì 29/06/2015 12:35

    Xperia Z3+ vs OnePlus One

    OnePlus One si è fregiato sin dal lancio dell’etichetta di “flagship killer”, ossia di assassino di portabandiera. Questo perché alla luce di un prezzo da fascia media offre caratteristiche tecniche di alto livello e che ancora oggi offrono un’esperienza ottimale. Xperia Z3+ è stato sin da subito criticato per l’adozione dello Snapdragon 810, un processore che, come vedremo, influenza negativamente alcune delle funzioni base di uno smartphone, come l’autonomia o l’uso della fotocamera.

    Lo schermo di Xperia Z3+ è sicuramente da preferire se non siete amanti dei phablet. La diagonale di 5,2 pollici (risoluzione Full HD) è infatti più adatta alla portatilità anche alla luce delle dimensioni generali: 146 x 72 x 6,9 mm. One invece integra un pannello da 5,5 pollici Full HD (401 ppi), che obbligatoriamente ha costretto OnePlus a proporre un dispositivo più grande: 152,9 x 75,9 x 8,9 mm. Parlando di peso: 144 g contro 162 g.

    Lo Snapdragon 810 è la principale pecca del Soy Xperia Z3+. Sebbene sulla carta sia un chip molto performante, scalda molto al punto che scattare foto in sequenza è quasi impossibile. Il dispositivo si surriscalda facilmente anche sotto la rete cellulare; un difetto del processore ben noto e per cui Sony sta sviluppando un aggiornamento software. OnePlus One si affida allo Snapdragon 801, quad-core da 2,5 GHz, sicuramente più affidabile e allo stesso tempo molto prestante.

    La RAM è di 3GB su entrambi i dispositivi. Nel caso del Xperia Z3+, la memoria interna disponibile è di 32GB espandibile fino a ulteriori 128GB tramite schede microSD. OnePlus ha invece preferito non inserire uno slot per l’espansione della memoria nel suo One offrendo invece due versioni: una da 16GB e una da 64GB.

    Parliamo di due sensori Sony. Nell’Xperia Z3+ è stato integrato un sensore da 20,7 megapixel grande 1/2,3 pollici con flash LED singolo, che registra video fino a 2160p o 120FPS. Il sensore di OnePlus One è invece da 13 megapixel con doppio flash LED e registrazione video fino a 2160p. La fotocamera frontale è in entrambi i casi da 5 megapixel per ottimi autoscatti e video in Full HD.

    Il surriscaldamento del Xperia Z3+ non fa sicuramente bene alla sua batteria da 2.930 mAh. Nell’opera di assottigliamento del dispositivo rispetto allo Z3, Sony ha integrato un’unità a capacità inferiore, ma comunque sufficiente per arrivare a fine giornata. In questo senso, invece, i 3.100 mAh di One sono sufficienti per due giorni di autonomia con un utilizzo medio e nei casi migliori si può arrivare anche a tre giorni.

    Entrambi si basano su Android Lollipop. Nel caso del Xperia Z3+, il sistema operativo include alcune delle app proprietarie come Musica, Video e PlayStation. One è invece personalizzato con CyanogenMod, ma dalla versione Lollipop, gli utenti hanno potuto scegliere anche Oxygen OS, realizzato proprio da OnePlus.

    In questo consiste il più grande pregio di OnePlus One: 249 euro per la versione da 16GB e 299 euro per quella da 64GB. Contro i 699 euro del Xperia Z3+, sembrano (e sono) davvero pochi.

    587

    ARTICOLI CORRELATI