App Android, iOS o Windows Phone: come ottenere il rimborso dopo l’acquisto

App Android, iOS o Windows Phone: come ottenere il rimborso dopo l’acquisto
da in Android, Applicazioni, Guide HiTech, Mobile, Windows
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 01/06/2016 09:11

    rimborso app

    Avete scaricato un’applicazione sull’Apple Store di Apple per iOS, sul Play Store di Google Android o sullo Store di Microsoft per Windows Phone, ma vi siete accorti qualche secondo qualche minuto dopo che non avete scelto quella giusta o che non funziona come ve lo sareste immaginato? In poche parole volete disinstallarla E volete farvela rimborsare? Ecco come farsi rimborsare un’applicazione.

    Aprite iTunes sul vostro Mac o PC. Cliccate sul vostro nome in alto e nella lista ricompare, selezionate “Il mio account”. In seguito scrivete la vostra password quando vi viene chiesta e poi cliccate su “Mostra” nella zona “Cronologia acquisti”. Cliccate sulla freccia grigia all’acquisto problematico e poi sul pulsante “Segnala” e in seguito sul link “Segnalare” che compare tra il tipo e il prezzo dell’applicazione. Venite reindirizzati nessuna pagina del sito Apple che permette di segnalare un problema (dovrete normalmente identificarvi). Basta poi seguire le diverse tappe e chiedere l’opzione di rimborso spiegando il motivo. Dovrete poi aspettare una risposta da Apple.

    Accedete al Google Play nel vostro browser, cliccate sull’icona che rappresenta un ingranaggio e poi andate su “I miei ordini”. Passato il mouse sull’applicazione o sul gioco per il quale desiderate farvi rimborsare e cliccate in seguito sull’icona “Menu” che compare. Selezionate “Segnala il problema” e poi “Desidero richiedere un rimborso”. Indicate il motivo del rimborso e poi cliccate su “Invia”. Aspettate una risposta di Google.

    Fate l’accesso sul sito Windows Phone e cliccate sul link “Contattaci”. Cliccate poi sul link “Supporto tecnico di Windows Phone” e poi su “Account e fatturazione”. Selezionate “Contattaci” poi scegliete “Conversazione” e scrivete i dati richiesti. Ora dovrete chattare con il vostro consigliere Microsoft chi dovrebbe trovare una soluzione positiva al vostro problema se la vostra richiesta è giustificata.

    Cortana per Android, versione beta: tutte le novità

    420

    ARTICOLI CORRELATI