Natale 2016

Come catturare una schermata con Windows: guida agli screenshot

Come catturare una schermata con Windows: guida agli screenshot
da in Computer, Guide HiTech, Windows
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:25

    Catturare una schermata con Windows

    Catturare una schermata è una funzionalità predefinita di qualsiasi sistema operativo, che sia Mac OS X, Windows oppure una distribuzione Linux. Oggi parliamo delle scorciatoie da tastiera del sistema di Microsoft, il più diffuso al mondo per PC e laptop. Ci sono diverse scorciatoie che deve essere ricordate, quattro in tutto. Vediamo anche come catturare una schermata usando un tablet Windows 8 e 8.1, come Surface Pro oppure Asus Transformer Book T100.

    Catturare una schermata significa salvare l’intera immagine mostrata in quel momento sul PC. Può essere utile per diversi motivi, disparati: condividere un record di un videogioco; catturare una schermata di errore per chiedere aiuto a un supporto clienti o a un amico o ancora inviarla per e-mail. Ci sono diverse scorciatoie da tastiera su Windows che, un po’ come Copia (CTRL+C) e Incolla (CTRL+V), possono fare sempre comodo. Iniziamo con la più semplice: premere il tasto Stamp per catturare l’immagine completa del desktop. Tale scorciatoia salverà in background l’immagine, che potrete copia-incollare ovunque vorrete.

    Magari però non vi interessa l’intera schermata: volete solo condivere un programma che in quel momento è aperto in modalità finestra. Per farlo, sappiate che basta che premiato ALT+Stamp se il programma è evidenziato nella barra delle applicazioni. Dopo di che, potete copiare e incollare l’immagine nella casella di posta elettronica oppure su un programma per scrivere documenti, come Word od Open Office Writer. Ma c’è un’altra possibilità, più rapida. Se volete che la schermata venga salvata in una cartella così da poterci tornare in un secondo momento, premete Windows+Stamp. Questa funzionalità, bisogna sottolineare, è disponibile solo con Windows 8 e 8.1. Un breve “flash” dello schermo confermerà l’avvenuta cattura.

    L’immagine viene salvata per impostazione predefinita nella cartella Immagini -> Catture di schermata. Con l’arrivo di Windows 10, previsto su PC il 29 luglio, anche gli attuali utenti Windows 7 potranno goderne, visto che la nuova versione sarà gratuita anche per costoro a prescindere dalla licenza in uso, Home oppure Pro. Per le differenze tra queste due edizioni, vi consigliamo un nostro articolo precedente sull’argomento. Anche sui tablet Windows 8 e 8.1 è possibile catturare rapidamente la schermata. Senza tastiera fisica, la scorciatoia è Windows (il logo sulla cornice) + Volume Giù.

    450

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI