I 5 gadget di Ritorno al Futuro diventati realtà

Ritorno al Futuro, chi non ha mai visto questa saga epica? Nei film troviamo numerosi gadget futuristici che ora sono diventati realtà. Volete scoprire quali sono?

da , il

    ritorno futuro gadget

    Siamo nel 2015, l’anno in cui Ritorno al Futuro 2 aveva promesso che tutto sarebbe stato meglio. Trent’anni fa nasceva il primo film. Nel 1989 venne rilasciato il secondo episodio che prevedeva un mondo futuristico dove la gente si sarebbe spostata su skateboard volanti e così via. Ecco 5 gadget di Ritorno al Futuro diventati realtà.

    Occhiali-telefono

    In Ritorno al Futuro II tutti indossavano occhiali multifunzione per vedere la TV o rispondere alle chiamate. Oggi abbiamo Google Glass e Oculus Rift, anche se al giorno d’oggi non sono veri trend.

    Porte con riconoscimento delle impronte digitali

    Oltre ai nuovi smartphone con Touch ID, oggi le persone possono comprare in tutta libertà porte con chiusure che vengono azionate grazie al riconoscimento delle impronte digitali. A Barcellona esiste un hotel con sistema di riconoscimento delle impronte digitali sulle sue porte così come in un hotel a Singapore. Il futuro è adesso ragazzi.

    Le Nike di Marty McFly che si allacciano da sole

    Nel film seguente, Marty McFly indossa delle Nike bianche che si allacciano da sole. Nel 2011, Nike ha rilasciato 1.500 paia di Nike Air Mag in edizione limitata, una replica degli anni ’80. Tuttavia sono state vendute solamente tramite un’asta eBay i cui proventi sono stati assegnati alla fondazione Michael J. Fox per la ricerca del Parkinson.

    Chiamate video in TV

    Il videochat direttamente dalla nostra TV sembrava essere una trovata futuristica impossibile nel 1989. Oggi, abbiamo il potere della videochiamata nelle nostre tasche. Ci sono svariati altri modi di effettuare delle videochat su una TV, utilizzando una smart TV con Skype fino ad utilizzare un lettore BluRay o una Xbox One.

    Tablet

    Nel film, alcuni personaggi tiravano fuori tablet e – sorpresa – ora siamo ossessionati da questi gadget. I tablet sono diventati ormai il giusto compromesso per la gente troppo pigra che non vuole portarsi dietro il proprio portatile e coloro che sono troppo stanchi per guardare lo schermo più piccolo del proprio smartphone. Tuttavia è ancora inaccettabile il fatto di prendere foto con il proprio iPad ad un concerto. E ad una laurea. E ai party. E durante le vacanze. E…

    Ritorno al Futuro 2: quanto ha previsto il nostro presente