I 5 smartphone che hanno stabilito record senza precedenti

Sono diversi gli smartphone che, negli anni, hanno stabilito un record. Produttori come LG, Samsung e HTC non hanno perso tempo e hanno approfittato della prima occasione utile per far parlare di sé.

da , il

    Un record mondiale stabilito con il proprio top di gamma smartphone di turno è un’ottima operazione commerciale e di marketing per far parlare di sé. Ci hanno pensato tante aziende, come LG, Samsung, Oppo e HTC, cercando di spingere i limiti del design oppure stabilendo record che nessuno aveva mai chiesto, come il maggior numero di selfie scattati consecutivamente, un record che LG ha soffiato a Samsung con il suo più recente G4, disponibile anche in Italia.

    LG G4

    Che piaccia o meno, i “selfie” sono diventati una moda, soprattutto grazie ai social network. Per sponsorizzare il suo più recente top di gamma smartphone, G4, LG ha pensato di stabilire un nuovo record mondiale: il maggiore numero di selfie consecutivi. A questo scopo, l’azienda coreana ha riunito più di 2.500 persone a Città del Messico e ha fatto passare un G4 in mezzo a loro. Nell’arco di due ore ha scattato 746 selfie, 215 in più dei precedenti detentori di questo curioso record, ossia Samsung Galaxy A3 e A5.

    Gionee Elife S5.1

    Non sono solamente società come Apple e Samsung che spingono sul design. Gionee, produttore cinese, ha detenuto per qualche tempo il recupero di smartphone più sottile al mondo con Elife S5.1 che, come il nome stesso lascia intendere, è spesso solo 5,1 mm. Un altro smartphone di Gionee, Marathon M5, è stato invece premiato come smartphone dalla batteria più capiente: 6.020 mAh per un’autonomia estremamente longeva.

    Oppo R5

    Ma Elife S5.1 è rimasto lo smartphone più sottile solo finché non è apparso sul mercato Oppo R5, che misura di lato 4,85 mm. Tale dispositivo ha rubato il trono a quello di Gionee dopo solo un mese, ma aveva i suoi compromessi: batteria molto ridotta, niente espansione della memoria e audio di bassa qualità.

    HTC One

    Anche HTC ha stabilito un record che nessuno aveva mai chiesto. È successo con One, quando all’evento di inaugurazione dell’evento China Smart Devices Games, l’azienda di Taiwan ha creato un mosaico con 400 One che trasmettevano immagini e altri contenuti in sincronia. L’installazione è poi rimasta anche per il National Olympic Sports Centre a Pechino.

    LG Optimus 2X

    Optimus 2X detiene un record che oggi appare strano: è stato il primo smartphone con processore dual-core. Era il 2011 e l’hardware dei dispositivi era ben diverso rispetto a quello odierno, che nell’ecosistema Android include SoC octa-core e, in futur, deca-core.