Poly Bridge su Steam: il videogioco virale dell’estate

Avete sempre voluto costruire ponti, ma non siete degli ingegneri e non avete voglia di muovervi dalla comoda sedia di fronte al vostro Pc? Poly Bridge è il gioco in Accesso Anticipato su Steam che vi metterà nei panni di un costruttore di ponti e starà a voi unire due pezzi terra divisi da un fiume nel modo più bizzarro ed efficiente possibile

da , il

    poly bridge

    Si sa che l’uomo ha sempre voluto opporsi a Madre Natura nella creazioni di ponti che collegassero due punti di terreno non congiunti, ma non tutti siamo ingegneri e possiamo creare opere mastodontiche ed ecco perché oggi vi presentiamo Poly Bridge, il gioco che vi permetterà di sentirvi dei piccoli grandi costruttori senza lasciare la vostra postazione Pc. Il gioco si trova su Steam come Accesso Anticipato al prezzo di 11,99€ e sta davvero spopolando su internet; sia ben chiaro, non è la prima volta che ci troviamo di fronte a videogiochi che abbiano a che fare con i ponti. Con l’avvento dei siti che raccolgono giochi in flash, una tipologia di giochi ha preso sempre più piede in rete, fino a conquistarsi, di diritto anche, una categoria propria e cioè quella dei “giochi con i ponti”; la maggior parte di essi vi fornisce un numero prestabilito di candelotti di dinamite che dovranno essere posizionati nei punti di giunzione principali di un ponte per farlo crollare interamente (non sappiamo come mai, ma l’uomo ha una smisurata passione e trova un atavico senso di divertimento nel costruire le cose, ma ancora di più nel distruggerle). Andiamo a vedere, ora,perché Poly Bridge merita la vostra attenzione.

    Iniziamo col dire che lo stile grafico del gioco è molto minimale, anzi potremmo quasi dire che lo stile molto “squadrato” ricordi molto Minecraft, per attirare appunto i fan del celeberrimo gioco. Non ci sono texture super definite o shaders da giochi tripla A, ma due pezzi di terra divisi da un corso d’acqua e sarà compito nostro unirli costruendo un ponte che sorregga, senza rompersi, il peso di alcuni veicoli che dovranno attraversarlo, avendo un budget massimo che varierà da livello a livello. La prima cosa da fare sarà costruire la struttura portante del ponte, quella che dovrà sostenere tutto il peso e, poi, sarà il turno dei vari cavi che sosterranno e daranno stabilità alla parte centrale; potremo anche rinforzare il tutto con piloni d’acciaio ed assi di legno e, credeteci, dopo aver visto alcuni livelli, possiamo affermare che, innanzitutto gli sviluppatori di Dry Cactus sono stati davvero geniali e diabolici nel pensare alcuni scenari e, poi, non sarà sempre così semplice arrivare alla fine di un livello senza i dovuti rinforzi strutturali. In alcune fasi di gioco, ci sarà anche chiesto che il ponte sia attraversato da due veicoli che dovranno andare, uno, in una zona più rialzata dell’altro lembo di terra e, l’altro, in una zona più in basso; in questo caso torneranno molto utili delle giunture idrauliche che permetteranno ad alcune parti del ponte di sollevarsi o abbassarsi. Tali giunture idrauliche saranno utili anche quando il corso d’acqua sarà attraversato da una o più imbarcazioni perché il tutto non finisca in un cumulo di macerie. Ovviamente è inutile dire che troppo peso e poco rinforzo della struttura ridurrà il tutto in un’accozzaglia di detriti, ma non abbiate paura poiché ci sono davvero tantissime epoche storiche e tantissimi livelli a vostra disposizione per dare libero sfogo alla vostra vena ingegneristica.

    Poly Bridge ci ha davvero divertito e stupito, anche se un po’ di varietà in più ci avrebbe fatto molto piacere. Consigliamo il gioco? Al prezzo di 11,99€ potrete scaricare un videogioco intelligente e diverso dagli altri, che metterà a dura prova le vostre sinapsi, e a volte anche i nervi. Cosa ne pensate del gioco? Avete avuto modo di provarlo? Fateci sapere la vostra e ricordate di tenere d’occhio le nostre pagine per essere sempre aggiornati sul mondo dei videogiochi per qualsiasi piattaforma.