Sostituzione batteria Apple Care: cambia la politica

I proprietari di dispositivi Apple, che beneficiano di Apple Care, potranno sostituire più facilmente la batteria dei loro device quando la carica non supera oltre l’80%

da , il

    apple care batteria

    I proprietari di dispositivi iOS che non possono più ricaricare del tutto la batteria dei loro terminali sono ormai privilegiati. Il marchio di Cupertino ha modificato le condizioni della sua garanzia Apple Care +: ormai, il costruttore sostituirà le batterie degli iPhone, iPad, iPod e Watch che non possono più essere ricaricati di oltre 80% rispetto alla loro capacità originaria. Queste disposizioni modificano le condizioni precedenti, che concedevano una sostituzione gratuita per gli apparecchi la quale ricarica non superava i 50% della loro capacità originaria.

    Queste condizioni, che sono state segnalate lo scorso venerdì da MacRumors, hanno – a quanto pare – un legame con l’autonomia di Apple Watch. Il costruttore californiano ha dichiarato che ci vorrebbero 1000 cicli completi di carica/scarico prima che la batteria del suo orologio intelligente cada al di sotto dell’80% della sua capacità originaria, il che gli dà una durata di vita di due anni e mezzo o tre anni su per giù. Questa politica riguarda tuttavia solamente gli apparecchi comprati dopo il 9 aprile 2015, in modo che i proprietari di iPhone e iPad che hanno comprato i loro apparecchi al momento delle feste natalizie, lo scorso dicembre, siano ancora sottomessi alle condizioni precedenti.

    Il piano Apple Care + copre gli iPhone, iPad, iPod e Watch per due anni, ma la garanzia è di tre anni per gli acquirenti di Watch Edition modello Gold. Oltre alla sostituzione della batteria, l’assicurazione copre altri problemi che potrebbero sopraggiungere con questi terminali. Il piano comprende un’assistenza telefonica – alquanto ottusa – e permette anche agli utilizzatori di ottenere la sostituzione del loro apparecchio a tariffa preferenziale nel caso in cui ci fossero danni di natura accidentale. Coloro che non optano per il piano Apple Care + (che costa dai 65 ai 2.000 euro a seconda dell’apparecchio), dovranno sborsare 89 euro per ottenere la sostituzione della batteria quando l’apparecchio non è più coperto dalla garanzie originaria.

    Questo cambiamento di politica da parte di Apple sulla batteria dei suoi terminali potrebbe incitare più gente ad optare per il prolungamento della garanzia al momento dell’acquisto di un nuovo device. Inoltre, queste disposizioni possono rassicurare gli acquirenti di Watch, visto che potranno sostituire gratuitamente la loro batteria con una nuova in caso di problema.

    iPhone 7 Plus: le 5 funzionalità che vorremmo vedere