Windows 10 in download: tutte le novità

Windows 10 è finlmente in uscita oggi 29 luglio 2015 con tutte le novità e le funzionalità del nuovo sistema operativo di Microsoft, ecco tutte le informazioni in anteprima e l'ufficialità della gratuità dell'aggiornamento

da , il

    Microsoft presentato oggi 29 luglio Windows 10, ossia la nuova versione del sistema operativo proprietario rendendolo gradualmente disponibile gratis al download di aggiornamento per un anno per tutti gli utenti che arrivano da Windows 7, Windows 8.1 e Windows Phone 8.1, ma non l’ormai vecchietto (seppur ancora molto pimpante) Windows XP. Garantito anche il supporto vita natural durante “lifetime” per tutti i dispositivi aggiornati, mentre non è stata comunicata la quota da pagare dopo un anno dalla promozione. Andiamo a scoprire tutte le informazioni.

    Il nome a sorpresa

    A sorpresa, il nuovo sistema operativo di Microsoft non si chiamerà Windows 9, ma Windows 10. L’OS è stato ufficializzato nella nottata americana portando con sé tutte le informazioni definitive, dopo l’antipasto di quel software articolato che vedremo in uscita verso la metà del 2015 e che ci era stato offerto ad ottobre. Le novità riguardano le versioni per desktop che potranno essere accompagnate anche da quelle per smartphone e tablet, sarà poi disponibile l’assistente vocale Cortana su desktop, sono state svelate le nuove app universali, il nuovo browser Project Spartan e un nuovo modo di interfacciarsi con Xbox.

    Le novità

    Ecco il video che riassume tutte le novità:

    Perché 10 e non 9? Probabilmente per sottolineare il salto evolutivo, una decisione che potrebbe arrivare direttamente dal vertice societario, dal nuovo CEO Nadella. W10 è stato definito come la piattaforma più globale di sempre che possa unire non solo computer fissi e notebook, ma anche tablet, smartphone e altri dispositivi connessi, con uno software unico e uno store unico. Qui sopra le prime foto e screenshot ufficiali della nuova creazione. Le immagini mostrate qui sopra sono quelle che Joe Belfiore di Microsoft ha rivelato alla platea durante il disvelamento della build 9841 della versione Technical Preview concentrandosi sull’ambiente desktop che sembra ritornare prepotentemente al centro di Windows 10 dopo che nelle versioni precedenti ci si era spostati su un’interfaccia decisamente più stile Windows Phone. C’è ovviamente il pulsante Start che porta al menu Start e le Live Tile sono state recuperate nel vecchio menu Windows 7. Inoltre si intravedono anche le app Modern di Windows 8 che saranno miscelate con le app tradizionali.

    Snap View

    Queste app possono essere avviate anche non a tutto schermo, ma solo a finestra affiancandole l’una all’altra con la Snap View. C’è il nuovo pulsante chiamato Task View che apre la gestione del Multitasking che mostra tutte le app in esecuzione in un determinato momento. In più, sarà possibile creare e personalizzare differenti desktop multipli.

    I precedenti rumors su Windows 9

    Windows 9 sarà presentato il prossimo 30 settembre come protagonista assoluto di un evento speciale che Microsoft starebbe organizzando stringendo i tempi al massimo. Come suggerito da The Verge, il nuovo sistema operativo riconosciuto dal nomignolo di Threshold sarà ufficializzato con tutte le novità e le funzionalità introdotte nel corso del keynote che svelerà anche l’attesissima data di uscita dell’OS. Si parla di una disponibilità della Tech Preview in tempi abbastanza stretti per poi ripercorrere tutto il tradizionale iter che coinvolge qualsiasi software del colosso di Redmond. Dopo i buoni feedback di Windows 8 e soprattutto 8.1 c’è molta attesa.

    Cosa metterà sul piatto il nuovo Windows 9? Si parla sempre più insistentemente di uno Start Menu di piccole dimensioni che faciliterà il tutto, poi si dovrebbe rimuovere definitivamente la Charms Bar e dovrebbe essere semplificata l’interfaccia per renderla più immediata e naturale, ancora più della già intuitiva skin di W8. Cortana sarà al centro di tutto: l’assistente vocale consentirà di “conversare” con il computer o tablet che sia e di attivare e sfruttare praticamente qualsiasi feature. Ma la rivale di Siri dovrebbe non essere presente nella Tech Preview visto che richiederà ancora qualche mese di perfezionamento.

    E mentre si parla del possibile nome ufficiale, con Windows 9 che dovrebbe essere confermato, si parla anche di alcune novità collaterali che Microsoft potrebbe presentare nell’evento speciale dedicato all’OS. Si potrebbe infatti vedere una nuova versione ibrida di una sorta di punto di incontro tra Windows RT e Windows Phone. Ovviamente, all’IFA 2014 di Berlino di qualche settimana prima, si vedranno diverse novità in ambito mobile con smartphone e tablet di nuova generazione.

    Le anticipazioni sul sistema operativo Threshold

    Windows 9 alias Threshold sarà disponibile al download nella versione Alpha a partire già da questo Aprile 2014 per poi rendersi scaricabile o acquistabile nella versione completa nel 2015, sempre ad Aprile. Sono queste le voci che riguardano il futuro sistema operativo di Microsoft che seguirà ovviamente tutti i passi che portano all’ufficialità e dunque poi la versione Beta, la Release Candidate e così via. Quali sono le novità del nuovo W9? Ancora presto per dirlo, però si punterà sempre più intensamente sul touchscreen senza dimenticare quanto gli utenti siano ancora affezionati alla pagina desktop classica e al caro e vecchio pulsante Start. Più probabile un qualche “saccheggiamento” dalle novità introdotte da Xbox One.