YouPony, l’app italiana per le consegne social

Risparmiare sui costi di spedizione e unire un'intera comunità internazionale

da , il

    YouPony

    C’è chi cerca di inviare un prodotto e c’è invece chi può trasportarlo, sfruttando la disponibilità di un “passaggio” su una determinata tratta: queste due persone possono incontrarsi a metà strada grazie a YouPony, un ottimo servizio mobile gratuito che permette di trovare la tariffa più vantaggiosa, per chi vuole spedire, o di guadagnare qualche euro in più al mese, per chi farà da intermediario fino alla destinazione. Un po’ come se si unisse un BlaBlaCar al mondo delle spedizioni. L’applicazione è disponibile per iOS 7.0 e Android 4.0.3. Per il momento non è disponibile ancora per Windows e BlackBerry OS.

    RETTIFICA: il titolo è stato modificato rispetto all’originale pubblicazione, YouPony non ha come obiettivo quello di dire addio ai corrieri, ma anzi all’esatto contrario può venire incontro anche a tutta quella categoria di lavoratori, dai corrieri ai padroncini che magari in questo momento hanno qualche difficoltà. Ci scusiamo per il disguido.

    YouPony si pone un obiettivo importante: collegare chi cerca una spedizione veloce ed economica con chi, al lato opposto, cerca di guadagnare qualcosa in più durante i suoi tragitti quotidiani. Il funzionamento di questa applicazione tutta italiana, disponibile per iOS (almeno 7.0) e Android (almeno 4.0.3), è molto simile a quello di servizi mobile come Uber o BlaBlaCar: si basa tutto sulla condivisione e sulla comunità di utenti.

    Il servizio viene descritto così: “YouPony è una piattaforma freemium di annunci che aggrega domanda e offerta di spedizioni e consegne locali, nazionali e internazionali.” Il meccanismo prevede che i Senders, ossia coloro che hanno bisogno di spedire un qualsiasi oggetto (da quelli piccoli fino ai mobili da arredamento), si mettano in contatto con i Pony, ossia persone che, nei loro viaggi quotidiani, passano per la zona dove dev’essere recapitato l’oggetto. I Sender avranno quindi un sistema veloce ed economico per portare a destinazione il loro oggetto; i Pony, senza dover attivamente pensare solamente alla spedizione, possono trarre un guadagno dalle loro attività quotidiane oppure dai viaggi internazionali in auto o in treno.

    Ognuno può essere un Pony. Basta iscriversi al servizio e pubblicare sulla piattaforma il proprio tragitto, la dimensione massima dell’oggetto che si può trasportare, il mezzo di trasporto e la tariffa. I Senders potranno poi valutare le tariffe migliori del tratto di cui hanno bisogno. Per quanto riguarda la sicurezza che tale oggetto arrivi a destinazione? Come si può essere sicuri che dall’altra parte ci sia una persona degna di fiducia? “Qualsiasi utilizzo improprio o illegale della piattaforma di annunci YouPony verrà perseguito con la massima tempestività e severità inviando ogni dato in nostro possesso alle Autorità competenti e dando la più totale pubblicità all’evento” assicura l’azienda. Nello specifico si adotta un sistema di Verified ID process (simile a quello di altri portali comeAirbnb e BlaBlaCar) con la combinazione di un selfie di conferma e di un QR Shipping Code per garantire sull’integrità del pacco e per la geolocalizzazione dei movimenti in combinazione a un numero telefonico del Pony. Davvero un’ottima idea.