iPhone 6s batteria: la durata varia in base al processore

iPhone 6s batteria: la durata varia in base al processore
da in Hardware, iPhone 6s, Smartphone
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24/08/2016 07:09

    iPhone 6s e 6s Plus chipgate

    iPhone 6s, secondo i dati di Geekbench, avrebbe una durata della batteria che varia in base al processore presente al suo interno. Infatti, Apple ha chiesto sia a TSMC che Samsung di realizzare i nuovi SoC A9, tuttavia sembra che la versione prodotta dall’azienda coreana abbia un consumo superiore rispetto a quella realizzata dal produttore di Taiwan. Andiamo a scoprire più in dettaglio di cosa si tratta.

    SoC A9 iPhone 6s

    Storicamente, fin dalla prima versione dell’iPhone, Apple si è sempre appoggiata a Samsung per la produzione dei processori. In particolare, nei primi anni, i processori degli iPhone venivano creati dalla stessa Samsung, mentre nel 2008 avvenne la svolta con l’acquisizione di P.A. Semi. Quest’ultima, infatti, portò all’interno dell’azienda di Cupertino tutto il know how necessario per il design dei processori. Così facendo, Apple volle mostrare che l’integrazione tra hardware e software è possibile e, allo stesso tempo, tentò di ridurre la dipendenza dal produttore coreano. Di fatto, negli anni successivi, Apple ha deciso di affidare la produzione dei suoi processori sia a Samsung che a TSMC (Taiwan Semiconductor Manufacturing). Quest’ultima è la più grande fabbrica indipendente di semiconduttori al mondo.

    iPhone 6s componenti interni

    Con il debutto di iPhone 6s e 6s Plus, Apple ha deciso di affidare l’incarico della produzione del processore A9 sia a Samsung che a TSMC, ma le differenze si notano. Il chip realizzato dall’azienda di Taiwan sembra essere più grande, forse per via del processo produttivo a 16 nanometri, mentre la versione di Samsung è realizzata con processo produttivo a 14 nanometri.

    Non solo differenze estestiche, bensì sembra che vi siano differenze anche per quanto riguarda le prestazioni e la durata della batteria. Di fatto, sui principali social media si è scatenato un nuovo fenomeno denominato “Chipgate“, visto che secondo alcuni utenti vi sono importanti differenze tra gli iPhone 6s con chip TSMC e quelli dotati di chip Samsung.

    iPhone 6s chipgate

    Per riconoscere i chip Samsung basta controllare la sigla tramite l’app Lirum Info Lite, che si scarica gratuitamente dall’App Store. I chip Samsung hanno la sigla N71AP su iPhone 6s e N66AP su iPhone 6s Plus. Mentre, i chip TSMC riportano la sigla N71mAP su iPhone 6s e N66mAP su iPhone 6s Plus.

    Soc wafer chip iPhone 6s

    Se da un lato i test effettuati con GeekBench hanno mostrato una durata della batteria del 20% superiore con chip TSMC, dall’altro vi è la risposta di Apple che sostiene come i test realizzati non siano veritieri. Infatti, secondo l’azienda di Cupertino la differenza fra i due chip si assesta tra 2-3% nella durata della batteria, una differenza minima ed accettabile.

    Per il momento, il Chipgate si è scatenato nei social network e nei principali forum tecnici, ma nelle prossime settimane scopriremo più particolari e verranno realizzati, con molta probabilità, test più approfonditi.

    685

    ARTICOLI CORRELATI