Moto guidata da un robot: scopriamo la Yamaha MotoBot

Presentata la prima moto guidata da un robot, la Yamaha Motorobot

da , il

    robot_moto_yamaha

    Yamaha risponde presente al Salone di Tokyo. Dopo le novità di Nissan e Mercedes, che vi abbiamo già mostrato, ora passiamo alle due ruote con il nuovo Yamaha MotoBot. Questo prodotto è, come ci fa capire il nome stesso, un robot, con le sembianze di un essere umano, in sella ad una Yamaha YZF-R1. La casa nipponica ha realizzato questo prototipo mescolando le tecnologie motociclistiche a quelle robotiche della società di Iwata. L’obiettivo è quello di portare il MotoBot ad una velocità superiore ai 200 km/h.

    Yamaha ha realizzato questo prototipo, riuscendo a sviluppare delle tecnologie all’avanguardia che potranno essere utilizzate in altri settori o in altre situazioni, come ad esempio la creazioni di nuovi sistemi di sicurezza. Dal video rilasciato da Yamaha – che oltre ad essere spettacolare mette i brividi per la capacità di catapultarti nel futuro – si ha la sensazione che gli ingegneri giapponesi non siano affatto lontani dal raggiungimento del loro obiettivo ma ciò che colpisce ancor di più è la straordinaria capacità del robot di premere sulla frizione, accelerare ed interagire, per davvero, con la moto.

    Il MotoBot è stato “disegnato” sullo stile di guida del pilota di punta della Yamaha, e probabilmente il miglior pilota degli ultimi anni, Valentino Rossi. Nel video si percepisce come la casa nipponica abbia puntato molto anche sull”interazione dell’umanoide che con una voce di “bambino robotico” si rivolge direttamente al campione di Tavullia: “Sono stato creato per superare te. Sto migliorando le mie capacità ogni giorno. Non avrei potuto batterti nemmeno quando avevi 5 anni. Però forse, se imparo tutto su di te, studio quello che sai fare e mi impegno ad emularti…Deve pur esserci qualcosa che soltanto io so fare!”.

    Di certo questo progetto portato dalla Yamaha al Tokyo Motor Show non è passato inosservato. Il design, la qualità del video mostrato e le abilità tecnico-scientifiche inserite nel Motobot hanno davvero impressionato i presenti. Rossi è avvertito, oltre ad una sfilza interminabile di rivali, adesso alle calcagna avrà anche un robot, anzi il Yamaha MotoBot.