Natale 2016

Virus Android: il pericolo di Stagefright e come proteggersi

Virus Android: il pericolo di Stagefright e come proteggersi
da in Android, Guide HiTech, Sicurezza Informatica
Ultimo aggiornamento: Martedì 24/05/2016 18:15

    Stagefright

    Virus e Android, malware e minacce informatiche, quanto c’è di vero e quanto da preoccuparsi? Di recente, un rinnovato bug sta minacciando più di un miliardo di dispositivi, si chiama Stagefright ed è davvero molto, ma molto pericoloso perché va a sfruttare una delle più gravi vulnerabilità mai riscontrate nella storia dell’OS di Google. Che cosa fa e come agisce? Come proteggersi da questa nuova fetente creazione dei cybercriminali? Scopriamo tutto nelle prossime pagine.

    Partiamo dal principio ossia da cosa diavolo fa Stagefright: è un pericolo molto importante per tantissimi dispositivi con Android perché agisce in modo subdolo, quasi fantasma. Nello specifico, consente al programma di prendere il controllo dello smartphone o del tablet alla ricerca di dati sensibili attraverso l’invio di un MMS, il caro e vecchio messaggio multimediale che ormai non usa più nessuno. Una volta inviato il tutto, ogni traccia dell’attacco viene cancellata irrimediabilmente, persino la notifica del messaggio. Come fare per capire se si è infetti o meno?

    Si può scaricare un’applicazione chiamata Stagefright Detector che, appunto, verifica la presenza della falla che apre i portoni a un eventuale attacco. Ricordiamo infatti che i cybercriminali si possono infiltrare non attraverso una debolezza di un’applicazione oppure di un determinato modello, quanto proprio per una crepa nell’OS. C’è peraltro un aggiornamento che non farà piacere e che è stato scoperto ancora una volta dalla stessa società che ha trovato per primo la vulnerabilità, Zimperium zLabs: questa volta tocca alla gestione dei file multimediali. In più, non necessita del numero di telefono personale al quale inviare l’MMS ma usa, ad esempio, un sito. Ma non solo, può anche arrivare agganciandosi a una rete Wi-Fi aperta.

    Non c’è antivirus o antimalware che tenga, sono in pericolo tutti i modelli compresi gli ultimi con Android Lollipop mentre quelli che passeranno ad Android Marshmallow 6.0 saranno immuni a quanto pare. Per difendersi è meglio applicare la massima cautela quando si usa il web da mobile, evitando siti poco raccomandabili e allo stesso tempo non agganciarsi a reti senza fili aperte. Non grandi difese, ma meglio che niente.

    456

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI