Wordsmith, il software che autogenera articoli

Wordsmith, il software che autogenera articoli
da in Applicazioni, Innovazioni Tecnologiche
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21/10/2015 14:19

    Wordsmith testo autogenerato

    Chi avrebbe mai pensato che un software sarebbe stato in grado di sostituire le persone nella creazione di articoli? Wordsmith è un programma ancora in beta che si basa sull’intelligenza artificiale per generare articoli o recensioni personalizzabili. Sarà la fine dei giornalisti? Scopriamo più in dettaglio quali sono le novità portate da Wordsmith e se questo software sia in grado di sostituire o meno il lavoro svolto da un essere umano.

    Robot sostituisce l'uomo

    La tecnologia ha fatto passi da gigante. In passato, molti scrittori hanno cercato di rivoluzionare l’immaginario collettivo portando le macchine a sostituire il lavoro svolto dall’uomo. Questo è il concetto alla base di moltissime tecnologie che hanno permesso di sostituire l’uomo con le macchine o i computer in lavori ripetitivi oppure pericolosi. L’idea alla base di Wordsmith è quella di creare articoli e recensioni, candidandosi ad un vero e proprio programma in grado di sostituire i giornalisti e gli scrittori.

    Wordsmith schermata

    Ma qual è il principio di funzionamento di Wordsmith? L’azienda creatrice, Automated Insights, ha sfruttato i notevoli passi avanti realizzati dall’intelligenza artificiale. Basti pensare, non a caso, al supercomputer Watson di IBM, in grado di analizzare immense moli di dati e riuscire a imparare delle stesse. Di fatto, Wordsmith sembra essere una piattaforma “intelligente” in grado di generare articoli e recensioni personalizzabili. Tuttavia, entrando all’interno del sito della società creatrice, si scopre che Wordsmith deve aver alcuni dati di partenza. Grazie a fonti solide, il programma è in grado di autogenerare testi. Tuttavia, il secondo passaggio richiede sempre un intervento umano. Infatti, Wordsmith richiede un passaggio intermedio in cui personalizzare il testo e lo stile di scrittura.

    Wordsmith sostituirà l'uomo

    Se da un lato Wordsmith è un software che non può ancora competere con i giornalisti e gli scrittori, dall’altro rappresenta un importante strumento per automatizzare una parte del processo, soprattutto quando vi sono importanti moli di dati da analizzare.

    Wordsmith e uomo

    Quindi, il programma realizzato da Automated Insights non rappresenta una vera e propria minaccia. Infatti, l’azienda offre principalmente il prodotto a coloro che lavorano in mercati in cui i dati sono importanti. Possiamo dire con certezza che la creazione di un programma di scrittura completamente automatizzata in grado di sostituire l’uomo è ancora un’utopia. Scrivere un testo è un’azione complessa per un computer e riuscire ad emulare il linguaggio, lo stile di scrittura ed il pensiero sembra essere veramente impossibile.

    556

    ARTICOLI CORRELATI