Aumentare la memoria di iPhone da 16GB a 128GB

Aumentare la memoria di iPhone da 16GB a 128GB
da in Apple, iPhone, Smartphone
Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 07:09

    iPhone cambio memoria

    Come aumentare la memoria di iPhone in modo fisico ossia hardware? Il grande dilemma, sin dalla presentazione del primo modello, è stato proprio questo perché Apple non ha mai incluso la possibilità di ampliare lo spazio di archiviazione via microSD e ha costretto a spendere cifre anche consistenti per più memoria. Eppure, c’è chi combatte contro questo limite davvero poco simpatico come ad esempio in Cina dove si è iniziato a offrire un servizio di upgrade della memoria interna dal modello basico da 16GB fino a un po’ più accettabile e flessibile 128GB con un intervento non ufficiale.

    iPhone memoria aumentata

    Per acquistare un iPhone 6s è necessario sborsare come minimo 779 euro per avere un dispositivo in grado di competere con tutti i principali rivali del settore e con alcune primizie come il 3D Touch per lo schermo e un sensore fotografico in grado di scattare a 12 megapixel e catturare video 4k. Ecco, se si girano filmati a questa risoluzione, la memoria interna si esaurisce in un tempo davvero lampo. E non andiamo a prendere in considerazione app molto pesanti come taluni giochi. Come fare per “fare spazio”? Si devono usare i servizi di cloud storage per le foto e video soprattutto, ma può non essere sufficiente.

    Sostituzione memoria iPhone

    È per questo motivo che in Cina si è iniziato a modificare l’hardware interno con un’operazione ben precisa che apre la scocca unibody metallica del dispositivo, rimuove la memoria interna da 16GB e la sostituisce con una versione da 128GB sempre NAND quindi flash veloce e affidabile. Il costo? Circa 580 yuan ossia 80 euro per avere 128GB o 450 yuan ossia 65 euro per 64GB. Tuttavia, ci sono alcuni pericoli che si devono prendere in considerazione.

    Crack software

    In primis, Apple evita queste intromissioni per proteggere gli utenti da eventuali malfunzionamenti o, peggio ancora, dal danneggiamento dei componenti interni durante le manovre di sostituzione. Come lo fa? Con una tecnica costruttiva che rende molto difficile il tutto: in realtà lo fa anche per rendere la pratica quasi impossibile e auto-tutelarsi. In più, vengono fatti controlli sui numeri seriali dei chip interni, ma gli smanettoni cinesi hanno trovato debolezze in questo e sono riusciti anche a clonare i codici.

    493

    ARTICOLI CORRELATI