Smartphone top di gamma 2015: le 4 caratteristiche imprescindibili

Smartphone top di gamma 2015: le 4 caratteristiche imprescindibili
da in Mobile
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 01/06/2016 09:11

    S6 edge plus

    Cosa rende uno smartphone top di gamma tale? Abbiamo pensato di stilare una lista delle 4 caratteristiche che rendono un device top di gamma perché, diciamoci la verità, la tecnologia va sempre più veloce ed è davvero complicato starle dietro a volte. Solo due anni fa, il top del top era un processore a 4 core da 2.3 GHz, con 3 GB di RAM ed una GPU abbastanza prestante, ma oggi i migliori device hanno anche il doppio dei core e presto vederemo smartphone con processori a ben 10 core, display in 4K e connessione 5G, per cui abbiamo pensato di racchiudere in una semplice lista quelle caratteristiche che un device deve possedere nel 2015 per essere definito di “fascia alta” o addirittura “top della sua categoria”. Andiamo a vederle insieme.

    S6 edge plus

    Il display è una cosa che è cambiata in questi anni: si è passati dall HD Ready ( 1280 x 720 ) al Full HD ( 1920 x 1080 ) fino ad arrivare oggi al QHD o 2K ( 2560 x 1440 ). Ma cosa significano questi numeri? Moltiplicateli ed avrete in numero di pixel presenti sullo schermo; ovviamente, più pixel stanno a significare immagini più definite ed un indice PPI ( Pixel Per Inch / Pixel per pollice quadrato) più alto. Sono molti gli smartphone a possedere un display QHD ( Galaxy S6, LG G4, Stonex One) tanto che Sony ha deciso di mettere sul mercato uno smartphone, Xperia Z5 Premium, con un display in 4K (3840 x 2160). Riuscite ad immaginare un tale numero di pixel nel palmo della vostra mano?

    iPhone6s 6SPlus

    C’è poco da fare; la plastica rimarrà sempre plastica ed avrà una sensazione totalmente diversa da quella data dal metallo o dal vetro. Un top di gamma deve possedere quel “touch and feel” premium che solo alcuni materiali riescono a regalare. Perché pagare 900€ per uno smartphone per avere in mano un pugno di plastica? Basti guardare iPhone, Samsung o addirittura LG, che con G4, ha introdotto la back cover in pelle. In questo caso possiamo dire che “anche la mano vuole la propria parte…”.

    Batteria non removibile

    Molti smartphone, per mantenere delle dimensioni così ristrette devono installare una batteria non removibile con ricarica rapida. Sarebbe un vero peccato se il vostro smartphone nuovo di zecca iniziasse a perdere colpi proprio nell’autonomia della batteria e vi lasciasse a piedi nel bel mezzo di una telefonata di lavoro giusto? Con le feature di ricarica rapida e super risparmio energetico, introdotte nei top di gamma del 2015, anche le giornate più impegnative si superano agevolmente, infatti, con una ricarica di appena 10 minuti si riesce ad allungare l’autonomia della batteria di ben 4 ore, più che abbastanza per fare qualsiasi cosa vogliate.

    Lettore d'impronte

    Sappiamo che più che una necessità il lettore di impronte digitali sia un lusso, ma sui top di gamma del 2015, e dati i riscontri positivi, anche del 2016, questa feature non poteva mancare. Sbloccare lo smartphone col semplice appoggio del pollice è davvero una bella sensazione e dà quel certo “Je ne sais quoi” al vostro device perché gli amici ve lo invidino. Da elogiare è il sensore di iPhone 6s che è stato eletto il migliore fino ad ora con risposte fulminee e versatilità di utilizzo. Cosa ne pensate della nostra lista? Abbiamo mancato qualche feature vitale? Fatecelo sapere e diteci quale caratteristiche dovrebbe possedere un futuro device per essere eletto top di gamma.

    726

    ARTICOLI CORRELATI