Come velocizzare il Mac: consigli utili

Scopriamo come velocizzare il Mac, sia che sia un iMac, Mac Pro o MacBook Pro. Suggerimenti e consigli in una semplice guida.

da , il

    Come è possibile velocizzare il Mac? Questa è una delle più frequenti domande realizzate da coloro che possiedono un notebook o desktop Mac. Una delle problematiche più irritanti per un utente sono i classici rallentamenti durante l’utilizzo quotidiano. Fortunatamente su Mac è possibile velocizzare le performance tramite semplici trucchi. In questa guida vi guideremo alla scoperta su come velocizzare il vostro Mac tramite semplici e utili consigli.

    Come velocizzare il Mac: eliminare i file inutili

    Il primo suggerimento, qualora il Mac si sia progressivamente rallentato, è quello di svuotare il cestino. Infatti, OS X ha bisogno di un po’ di spazio e di norma è necessario avere almeno il 10% dello spazio dell’hard disk libero o almeno 10GB.

    Una volta svuotato il cestino controllate quanto spazio è disponibile sul disco entrando all’interno del Finder fate click su Vai e poi su Computer. A questo punto selezionate l’icona dell’hard disk e poi premete la combinazione di tasti Command+I.

    Se non avete almeno 10GB liberi, è arrivato il momento di eliminare o salvare i dati su hard disk esterni. Programmi come DaisyDisk potrebbero essere di aiuto, dal momento che quest’ultimo analizza i file doppioni e vi permette di eliminarli.

    Come velocizzare il Mac: disattivare funzionalità

    Se avete liberato un po’ di spazio e le performance non vi convincono ancora, è arrivato il momento di disabilitare alcune funzionalità. Per iniziare entrate in Preferenze di sistema > Estensioni. Deselezionate tutte le estensioni che non state utilizzando.

    Non solo, un altro modo per velocizzare il Mac è quello di attivare la scheda grafica dedicata oppure rimuovere Adobe Flash. Un altro suggerimento, inoltre, è quello di non utilizzare Google Chrome e preferire browser quali Mozilla Firefox o Safari di Apple.

    Come velocizzare il Mac: monitorare CPU e RAM

    E’ buona prassi, inoltre, monitorare la CPU e la memoria RAM tramite il programma Monitoraggio Attività, che trovate all’interno di Utilità nella cartella Applicazioni. Nella schermata della CPU vengono elencati tutti i processi attivi e quelli che stanno utilizzando la maggior parte delle risorse.

    Qualora il rallentamento generale persista, il nostro suggerimento è quello di analizzare ogni singola finestra e comprendere se la problematica riguarda la CPU o la memoria. Se quest’ultima risulta sempre piena, potete considerare un aumento della memoria RAM, in modo tale da migliorare le performance.

    Come velocizzare il Mac: OnyX

    Infine, se il Mac è lento e vi piace “smanettare” il programma che può rivelarsi utile è OnyX. Quest’ultimo è un utility che permette di ripulire il Mac cercando di non eliminare file fondamentali. Ovviamente, qualora decidiate di utilizzare Onyx, vi ricordiamo che è necessario avere un’approfondita conoscenza del funzionamento del Mac. Infatti, non sapendo dove agire potreste mettere in pericolo i dati personali.