GeForce Experience: arriva SHARE

Nvidia lancia SHARE, un nuovo metodo di video sharing che migliora l'esperienza di registrazione e streaming video

da , il

    geforce experience

    Nvidia ha da poco rilasciato un aggiornamento per GeForce Experience, il software di controllo gratuito per chi possiede una “GPU Verde” e siamo rimasti davvero molto contenti delle funzioni che sono state implementate. GeForce Experience è il centro di comando dal quale si possono ottimizzare automaticamente i giochi senza stare a perdere tempo con le impostazioni grafiche in game, dal quale si può controllare se il proprio Pc è aggiornato secondo gli standard Nvidia e dal quale si può accedere a Shadowplay, il famosissimo software di registrazione a schermo che incide meno del 5% sulle prestazioni e tramite il quale si può streammare sui propri canali Twitch o Youtube. Sembra quasi impossibile, ma tutta questa abbondanza tecnologica è stata migliorata ulteriormente, dando all’utente la possibilità di rendere qualsiasi operazione ancora più semplice.

    Scaricando il driver 359.06 si ha l’accesso ad un driver BETA che vi permetterà di accedere a SHARE, il nuovo servizio di video sharing Nvidia e tutto in maniera gratuita. Tramite questo nuovo software, sarà possibile registrare i vostri gameplay, impostando la risoluzione del video ed il framerate, sarà ancora più semplice poter far partire uno stream sul vostro canale Twitch o YouTube ( impostando anche qui la qualità del video) e, dulcis in fundo, sarà finalmente possibile fare degli screenshot mentre si registra. Ogni video o immagine salvata sarà disponibile nella Galleria o in una cartella da voi designata, in modo da poter essere subito utilizzato come meglio crediate. La cosa più incredibile di tutte è che, nonostante il software possa portare a termine tutte queste azioni, le performance del vostro videogame resteranno pressapoco invariate. Abbiamo provato questa funzione con Batman: Arkham Knight, gioco ormai noto per le prestazioni non proprio eccelse su Pc, e con una risoluzione di 2560 x 1440 a dettagli massimi, registrazione dello schermo, della facecam e del microfono ( la cui qualità è stata aumentata in una maniera assurda ) attive, il framerate è sceso da 60 a 57 frame al secondo. Un calo di prestazioni del solo 5% è davvero pazzesco. Un’altra funzione molto interessante introdotta in questa versione BETA è la possibilità di poter mostrare in una piccola finestra l’hardware del vostro Pc, molto utile per gli streamer incalliti che vogliono far sapere quale scheda grafica stiano utilizzando. Ben fatto Nvidia.

    Cosa possiamo aggiungere di più? Ci sono altri software che permettono di registrare lo schermo, insieme alla facecam ed il microfono, ma nessuno intacca così poco le prestazioni come il nuovo SHARE. Avremmo preferito la possibilità di modificare a nostro piacimento la dimensione della facecam e magari aggiungere anche un supporto per il Chroma Key, ma immaginiamo che, almeno il secondo dei due, possa gravare troppo sul processore, intaccando la qualità della registrazione, dello streaming e del giocato in generale. Quello che abbiamo visto fino ad ora, però, ci piace davvero tanto e speriamo che Nvidia possa regalarci qualche altra piccola chicca per le festività natalizie.