Sony A6300: fotocamera mirrorless con autofocus più veloce al mondo

Sony A6300: fotocamera mirrorless con autofocus più veloce al mondo
da in Fotocamere mirrorless, Sony
Ultimo aggiornamento:
    Sony A6300: fotocamera mirrorless con autofocus più veloce al mondo

    Sony ci stupisce ogni volta che immette sul mercato un nuovo prodotto e, anche a questo giro, siamo rimasti molto colpiti da α6300, la fotocamera mirrorless con l’autofocus più veloce al mondo. Questo si tratta di un prodotto destinato ai fotografi professionisti o, almeno, a chi si definisce un vero “enthusiast” dei prodotti Sony, per cui aspettatevi enormi performance, qualità degli scatti a dir poco perfetta ed un costo alquanto elevato, ma, ormai lo sappiamo, per avere qualità bisogna pagare qualche soldo in più del normale. Andiamo a dare un’occhiata più da vicino a questo gioiellino.

    a6300 2

    Il modello α6300 vanta la tecnologia 4D FOCUS™, in grado di bloccare il fuoco sul soggetto in appena 0,05 secondi, il che lo rende l’autofocus più veloce al mondo, senza contare i ben 425 punti AF a rilevamento di fase posizionati capillarmente sull’intera area dell’immagine e la possibilità di scattare 11 immagini al secondo con autofocus continuo e tracking dell’esposizione. α6300 offre, inoltre, tra le altre, la modalità Silent Shooting, la possibilità di utilizzare la messa a fuoco in modalità focometro, lo Spot AF flessibile ottimizzato e la funzione Eye AF in modalità AF-C.

    La fotocamera monta un potentissimo sensore CMOS Exmor da 24,2 MP abbinato all’altrettanto prestante processore BIONZ X, i quali riescono a produrre immagini a basso rumore e altissima risoluzione, con sensibilità impostata fino a ISO 51200, soprattutto nel range medio-alto, grazie ai cablaggi di rame del sensore e all’algoritmo modificato e perfezionato del processore.

    Vi è, inoltre, la possibilità di girare video in risoluzione 4K di qualità superiore: la fotocamera, durante la registrazione, sfrutta ben 20.000.000 di pixel ( equivalente del 6K) che poi andrà a comprimere in un filmato di risoluzione 3840 x 2160 che apparirà molto più definito dei normali video in UHD. Essa si avvale del codec XAVC S che registra all’elevato bit rate di 100 Mbps in risoluzione 4K e a 50 Mbps in risoluzione Full HD per ottenere livelli di nitidezza e definizione mai visti prima.

    Vi è inoltre la possibilità di registrare filmati in Full HD a 120 frame al secondo con un bitrate di 100 Mbps, che possono, poi, essere editati ed essere riprodotti in slow motion 4x ed anche 5x. α6300 è dotata di mirino XGA OLED Tru-Finder ad alto contrasto ed elevata risoluzione, con circa 2,4 milioni di punti, per offrire un’eccezionale visibilità da angolo ad angolo, senza contare la nuova modalità di visualizzazione a 120 fps.

    Sul corpo della macchina, composto da robusta lega di magnesio, vi sono ben 9 tasti programmabili ai quali assegnare una delle 64 funzioni disponibili e non mancano il misuratore digitale, un sistema antipolvere e antiumidità ottimizzato, un attacco ottiche dalla struttura rinforzata, un nuovo otturatore e una nuova ghiera, migliorata nell’utilizzabilità e nella presa. α6300 è compatibile con le tecnologie Wi-Fi e NFC e con l’applicazione PlayMemories Mobile di Sony, disponibile per le piattaforme Android e iOS, oltre che con le sempre più ricche PlayMemories Camera Apps di Sony.

    a6300 3

    Non c’è che dire, questa non è una macchina fotografica, ma un vero e proprio concentrato di tecnologia al servizio delle prestazioni migliori che si possano trovare sulla piazza. Il costo di α6300 si aggira attorno ai 1.250 € per il solo corpo macchina, mentre attorno ai 1.400 € per macchina ed obbiettivo, ma sarà anche venduta in kit con l’obiettivo SEL1670Z a 2.250 €, a partire da Aprile 2016.

    688

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fotocamere mirrorlessSony
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI