Natale 2016

Wi-Fi Passivo: il senza fili più efficiente di ZigBee e Bluetooth LE

Wi-Fi Passivo: il senza fili più efficiente di ZigBee e Bluetooth LE

Ecco il Bluetooth 4

da in Innovazioni Tecnologiche, Mobile, Wi-Fi
Ultimo aggiornamento:

    passive wifi

    I sistemi di comunicazione senza fili drenano l’energia della batteria con troppo vigore? Ci potrebbe pensare il Wi-Fi passivo a risolvere la faccenda, perché – come da test dell’University of Washington (UW) – è stato possibile utilizzare fino a 10000 volte meno energia del Wi-Fi normale e fino a 1000 di metodi come ZigBee o Bluetooth LE. Ma come riesce a lavorare a 11 megabits al secondo (11 volte più del BT) a consumo praticamente zero e operando a lunga distanza, ideale per l’Internet delle Cose? Riflettendo le onde radio che ricevono e producendo pacchetti WiFi da inviare al router principale fino a 30 metri.

    Il Bluetooth 4.2 è stata invece la grande novità del 2015 in campo di connessioni wireless. Delle molte novità annunciate per questa versione, la maggior parte migliorerà l’esperienza di dispositivi dell’Internet delle Cose, ossia quell’insieme di “piccoli” gadget o accessori che possono connettersi alla rete (anche una sveglia, ad esempio). Sarà molto utile grazie al minor impatto energetico rispetto alla versione 4.1 e alla possibilità di connettersi a internet senza modulo Wi-Fi.

    Auricolare Bluetooth

    “Più intelligente. Più veloce. Perfetto per l’Internet delle Cose”. Il Bluetooth Special Interest Group descrive così il Bluetooth 4.2, la versione che diventerà standard gradualmente nel 2015 e apporterà piccole ma importanti modifiche all’interno del contesto del trasferimento dei dati wireless. Ad esempio, la velocità di trasferimento sarà più che raddoppiata, si parla di 2,5 volte la versione attuale, e decuplicherà la dimensione dei file che potremo trasferire rispetto alla situazione attuale. Riguardo l’Internet delle Cose, il principale impatto dell’arrivo del Bluetooth 4.2 riguarda il minore impatto sulla batteria.

    L’Internet delle Cose include infatti dispositivi come smartband, smartwatch e altri “piccoli” gadget che possono connettersi alla rete; in quanto tali, non c’è spazio per batterie molto capienti come i phablet come Samsung Galaxy Note o iPhone 6 Plus, motivo per cui questo nuovo standard è molto importante.

    Bluetooth 4.2

    Bluetooth Core Specification 4.2 è un importante aggiornamento all’attuale Bluetooth Core Specification offrendo grandiose nuove caratteristiche e benefici per Bluetooth Smart” si legge sul sito ufficiale. “Ciò creerà vantaggi significativi per gli sviluppatori e le aziende, mentre fornirà una migliore esperienza utente ai loro clienti. Bluetooth 4.2 rende Bluetooth Smart ancora più intelligente, veloce e ideale per la tecnologia wireless per l’Internet delle Cose”. Secondo l’Harvard Business Review, saranno 28 miliardi i dispositivi di questo tipo nel 2020.

    Connettività Bluetooth 4.2

    Inoltre, un’altra importante novità: il Bluetooth 4.2 permette di collegarsi alla rete anche senza un modulo Wi-Fi. La Low-power IP Connectivity permette infatti di accedere a internet senza avere accesso alla rete Wi-Fi; perfetto per risparmiare la batteria ma poter comunque avvantaggiarsi delle notifiche di smartphone, tablet e dispositivi indossabili. L’arrivo della versione 4.2 è previsto nel 2015; tutti gli attuali dispositivi Bluetooth 4.0 potranno essere aggiornati via software.

    562

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni TecnologicheMobileWi-Fi

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI