Natale 2016

World Backup Day 2016: salvare i dati è importante

World Backup Day 2016: salvare i dati è importante
da in Sicurezza Informatica
Ultimo aggiornamento:
    World Backup Day 2016: salvare i dati è importante

    Oggi si celebra il World Backup Day 2016, una giornata all’insegna del salvataggio dei dati. Con l’aumento dei dispositivi tecnologici che quotidianamente utilizziamo, come smartphone, tablet, PC e molto altro, effettuare il backup dei dati è sempre più importante. Scopriamo, quindi, che cos’è il World Backup Day e come effettuare la procedura di backup.

    Backup è una delle parole entrate nel linguaggio comune di ognuno di noi. Si tratta di una seconda copia di tutti i file importanti, ad esempio foto della famiglia, video, documenti ed email. Ovviamente, più copie vengono effettuate nel modo corretto e più probabilità vi sono che i dati non vengano definitivamente persi.

    I casi di perdita di file sono veramente frequenti, soprattutto se consideriamo il fatto che siamo circondati da tantissimi dispositivi tecnologici che permettono di registrare immagini, video o creare qualsiasi altra tipologia di dato. Un piccolo incidente o guasto, di fatto, può distruggere tutti i dati più importanti, a cui tenete molto.

    Secondo alcune ricerche, sono tantissime le persone che non fanno il classico backup dei dati in modo continuativo e la recente diffusione dei ransomware sta comportando tantissimi problemi, soprattutto a coloro che possiedono una copia dei propri dati.

    Quindi, come è possibile fare il backup? Nella maggior parte dei casi può essere fatto su disco esterno o tramite servizi cloud. Tuttavia, il nostro suggerimento è quello di valutare quale metodo di backup utilizzare in base alla tipologia di contenuto e, se possibile, effettuare almeno 3 o più copie per i dati veramente importanti.

    Per quanto riguarda i dischi rigidi esterni, sia per Windows, Mac e Linux sono disponibili programmi che automatizzano la procedura di backup, come “Time Machine“. In alternativa, potete copiare mano a mano i dati desiderati, risparmiando spazio sull’hard disk esterno.

    In alternativa, un altro modo semplice per salvare i file sono i servizi di backup online come OneDrive, Dropbox o Google Drive. Seppur non offrano un’elevata capacità, questi servizi possono essere utili per studenti, professionisti e tutti coloro che hanno bisogno di tenere al sicuro i documenti più importanti.

    438

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Sicurezza Informatica

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI