Natale 2016

Android 7.0 N (Nutella?): le novità del nuovo sistema operativo

Android 7.0 N (Nutella?): le novità del nuovo sistema operativo
da in Android
Ultimo aggiornamento:
    Android 7.0 N (Nutella?): le novità del nuovo sistema operativo

    Android N potrebbe chiamarsi Nutella e debuttare a breve. Quel che si è scoperto grazie a una “svista” di Samsung è che sarà la versione 7.0. Anzi, a dirla tutta, l’OS ha già debuttato nella sua versione preliminare per sviluppatori, ossia la Developer Preview, che può essere installata manualmente sul dispositivo smanettandoci un po’ dopo aver effettuato il download della factor image. Il rinnovato sistema operativo di Google potrà per ora essere scaricato sugli ultimi due modelli di casa presentati ossia Nexus 6P e Nexus 5X, oltre che sul modello phablet di penultima generazione Nexus 6 e sugli ultimi device presentati negli ultimi due anni come Pixel C, Nexus 9 e Nexus Player, mentre – come da tradizione – il ciclo di aggiornamenti non vede quelli lanciati dopo. E dunque salta la testa di Nexus 5. Scopriamo tutte le novità.

    Rilasciando materiale informativo sul kit per sviluppatori della feature MultiWindow, Samsung ha affermato che “Questa versione è stata rilasciata con compatibilità con Android N(7.0)”. Una piccola conferma, insomma. Android N dovrebbe debuttare in via ufficiale fra almeno cinque-sei mesi, al termine dell’estate con gli OEM e sarà aggiornabile ovviamente da subito sui Nexus che vi abbiamo appena elencato, per poi passare a tutti i modelli delle grandi firme in grado di passare velocemente all’ultimo OS. Al prossimo convegno Google I/O 2016 si dovrebbe togliere il velo anche dal nome, che – continuando la sequenza alfabetica e la dedizione al mondo dei dolci – potrebbe andare nuovamente a omaggiare (dietro lauto pagamento) un brand. E così, dopo KitKat che ha nominato Android 4.4, potrebbe trattarsi proprio di Nutella. Oppure Nougat.

    Sfondo Android Nutella

    Sarà dunque un Android 7.0, più che un Android 6.x visto che i miglioramenti rispetto a Marshmallow 6.0 saranno netti e non limitati seppur non stravolgenti.

    Cosa troveremo, dunque, a bordo? La lista vede: gestione di black list; tempi di boot ridotti; multi-finestra; Picture in Picture su Android TV; pannello notifiche ridisegnato; Mini toggle con Wi-Fi, Dati, Batteria, Do Not Disturb mode e Torcia; risposta diretta alle notifiche e raggruppamento; modalità notturna; calibrazione colori; Data saver per salvaguardare il traffico dati su rete mobile e Doze migliorato. Non resta che attendere ulteriori informazioni. Qui sopra, lo sfondo.

    441

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Android

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI