Natale 2016

Drone Xiaomi in uscita? Tutti gli ultimi rumors

Drone Xiaomi in uscita? Tutti gli ultimi rumors
da in Droni, Xiaomi
Ultimo aggiornamento:
    Drone Xiaomi in uscita? Tutti gli ultimi rumors

    Una novità Xiaomi si staglia all’orizzonte, ma non si tratta di uno smartphone oppure di un actioncam o ancora della fantomatica bicicletta tecnologica e evoluta chiamata QiCycle quanto dell’attesissimo drone tanto aspettato e ancora misterioso, ma che sembra finalmente arrivato al momento del dunque. Secondo quanto anticipato dallo stesso CEO societario, Lei Jun, l’uscita è prossima e questo speciale quadricottero avrà una scheda tecnica completa con funzionalità competitive a fronte di un prezzo davvero ottimo.

    Forse in corrispondenza col lancio della smartband Xiaomi Mi Band 2 e di un più che possibile visore per la realtà virtuale, dovrebbe debuttare anche questo drone che sarà completamente controllabile attraverso l’applicazione pensata per Android e iOS e che dovrebbe includere una fotocamera e videocamera in grado di girare video a 4k. C’è già anche un possibile prezzo, 400 euro. È la dimostrazione che il colosso cinese non ha alcuna paura a esplorare nuovi mondi.

    Xiaomi QiCycle

    D’altra parte era già successo con l’ufficialità della bici QiCycle. La particolarità di questo mezzo a due ruote di ultima generazione è che è dotato di sensori di ultima generazione per monitorare sia la performance sportiva e fisica dell’utente – dunque il rilevamento del battito cardiaco, cadenza di pedalate, calorie consumate, ecc.. – sia della bici stessa che dunque potrà essere tenuta sotto controllo in quanto a livello di pressione degli pneumatici. Per certi versi simile alla proposta di Baidu (il Google cinese) che vediamo rappresentata qui sopra, la QiCycle di Xiaomi sarà dotata di un telaio in fibra di carbonio estremamente leggero e un peso complessivo che si ferma soltanto a 7 chilogrammi. Nonostante questo livello così basso, non si limiterà a offrire una semplice esperienza “sportiva” ma rimarrà connessa al web e allo smartphone, non necessariamente Xiaomi. Non è chiaro se sarà anche una bici elettrica, ma a dare un’occhiata al peso complessivo sembra di no visto che sarebbe troppo basso per presupporre anche la presenza di un propulsore e relativa batteria. Verosimilmente, sarà però farcita di sensori.

    Potrà così percepire il battito cardiaco e – combinando i dati immessi dall’utente come peso e età – calcolare anche il consumo energetico, calorico e i watt espressi durante la pedalata. A proposito, non mancheranno informazioni sulla cadenza così come sulla distanza percorsa, le velocità medie e di punta, l’altimetria complessiva scalata e via così con il percorso totale in termini di Km. Questa proposta di Xiaomi ben si sposa con gli ultimi trend in Cina che vedono i giovani sempre più interessati alla bicicletta come mezzo per rimanere in forma, risparmiare e rispettare la natura.

    La bici monterà un display di servizio per controllare tutte le info e potrà sincronizzarsi con lo smartphone e relativa applicazione sviluppata. Non è chiaro se monterà anche una Simcard per la connessione diretta alla rete. Quel che è ipotizzabile è la presenza di un antifurto che avvertirà in caso di pericolo. Il prezzo sarà abbastanza alto, circa 3000 euro per la versione completa e 500 euro per quella economica che, forse, avrà molte meno funzioni. È previsto anche l’arrivo in Italia.

    575

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN DroniXiaomi

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI