Natale 2016

Google I/O 2016: le novità da aspettarsi

Google I/O 2016: le novità da aspettarsi
da in Google, Nexus
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 16/11/2016 16:17

    Google IO 2016

    Google I/O 2016 è in programma il prossimo 18 maggio, manca poco ed è dunque ora di fare il punto della situazione andando a scoprire quali possono essere le novità che il motore di ricerca diventato ormai colosso del web presenterà sul palco del keynote che scatterà tra poco più di un giorno in California in questo appuntamento originariamente dedicato agli sviluppatori. Cosa dovremmo attendere da questa speciale giornata? Sicuramente sarà svelato il nuovo Android 7.0 del quale non conosciamo ancora il nomignolo che accompagna ogni versione dell’OS; nuove release dei sistemi operativi “speciali” e alcuni modelli di smartphone o tablet Nexus infine alcuni servizi. Scopriamone di più nelle prossime pagine.

    Vi abbiamo parlato in più riprese di Android 7.0 il cui nomignolo inizierà con la lettera N: che sia Nutella? O magari Nougat? Vi rimandiamo al nostro articolo dedicato per tutte le informazioni. Quali sono le peculiarità dell’OS di ultima generazione? Sembra che sarà gestibile il multitasking in split-screen, una gestione delle notifiche più completa e prestante (e con raggruppamenti espandibili), migliore gestione della batteria, opzioni rapide, file browser migliorato, calibrazione del display.

    Ci potrebbero essere novità anche per quanto riguarda l’hardware con la possibile presentazione del nuovo tablet che andrebbe a sostituire e dare il cambio a un Nexus 7 ormai vetusto (la prima versione è datata addirittura Google I/O 2012) con una diagonale da sette pollici se non da 8.9/9 pollici come quello di un possibile nuovo Nexus 9. Inoltre, c’è la possibilità che venga ufficializzato un nuovo smartphone Nexus a sostituire 6P con SoC Snapdragon 820, 4GB di Ram, Android N e quant’altro.

    La realtà virtuale è il presente (che viene dal passato) e Google Cardboard (ufficializzato al Google I/O 2014) sembra pronto a un rinfresco e potenziamento con un gadget più evoluto e prestante che possa essere compatibile non soltanto con dispositivi con sistema operativo Android, ma anche con iOS.

    La piattaforma proprietaria dedicata ai dispositivi indossabili come smartwatch e smartband sembra pronta a un sostanzioso aggiornamento. Android Pay è anche pronto a un’accelerata per un pagamento contact-less sicuro e pratico.

    453

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI