Pokemon Go

Tutte le news e i trucchi utili per giocare a Pokemon Go

Pokemon Go, come iniziare a giocare

Pokemon Go, come iniziare a giocare
da in Guida, Guide HiTech, Pokemon Go, Videogiochi
Ultimo aggiornamento:
    Pokemon Go, come iniziare a giocare

    Come iniziare a giocare a Pokemon Go? La procedura è davvero molto semplice e pratica e si può subito partire all’assalto e alla ricerca dei mostriciattoli in giro per il mondo. In questa guida iniziale andremo dunque a scoprire come imparare a utilizzare questa applicazione per Android e iOS che, ufficialmente, non è ancora disponibile per il nostro paese ma che può essere scaricata con un piccolo sotterfugio. Dopo la continuazione scopriamo passo a passo come muovere i primi passi. Siete pronti a giocare? Una premessa doverosa: vi serve un iPhone oppure un Android con OS minimo 4.4 KitKat e che non abbia processore Intel. Per ora niente da fare per Windows Phone e Windows 10 Mobile (ma c’è una petizione in corso).

    PER VEDERE TUTTI GLI ALTRI ARTICOLI RIGUARDANTI POKEMON GO, CLICCARE QUI!

    pokémon go android

    Come detto, il gioco non è ancora disponibile in Italia, dunque si dovrà aspettare l’uscita ufficiale o…. fare come hanno già fatto tutti scaricando il file installante per Android e per iOS. Nella nostra guida trovate tutte le indicazioni. Attenetevi a quel file, perché stanno girando parecchie versioni contraffatte con malware e virus.

    Pokemon Go ricerca

    Inizialmente sarà proposta la scelta tra tre Pokemon chiamati starter ossia che sono “regalati” dal professore Willow. Se ne dovrà prendere uno con la Pokeball optando per Charmander, Squirtle oppure Bulbasaur. In realtà c’è anche la chance di prendere Pikachu, come? Semplice. Si dovrà allontanarsi dalla zona dei tre Pokemon (fisicamente, ossia muovendosi e camminando lontano) ripetendo la procedura finché non apparirà il mostriciattolo giallo.

    Pokemon Go hands on

    A differenza di tanti, molti, praticamente tutti i giochi in Pokemon Go si è fisicamente il controller: si dovrà attivare il GPS che traccerà la nostra posizione e anche la connessione web. Occhio al consumo di batteria (per tutti i consigli in tal caso dare un’occhiata qui al nostro approfondimento dedicato). Per muoversi si dovrà camminare seguendo vie, percorsi, tagliando per prati, eventualmente nuotando per fiumi, laghi o mare. Insomma, ci si deve dare una bella mossa. Cliccando sulla sfera in basso al centro si apre il menu che porta alla lista Pokemon catturati, al Pokedex ossia l’enciclopedia, al negozio e agli strumenti. In alto c’è l’icona delle impostazioni.

    pokemon zubat

    Quando un Pokemon apparirà si dovrà cliccare sopra col dito, in seguito si dovrà lanciare una Pokeball mirando il più possibilmente nella zona del volto o comunque dal centro in su. Più il tiro sarà preciso più si avranno punti esperienza in più uniti anche ai punti extra se si tira una sfera curva. Se si tira la sfera male, la si può recuperare cliccandoci sopra prima che sparisca. Se il Pokemon scappa, considerate l’idea di tirargli una bacca. Una volta preso si potrà poi potenziarlo spendendo polvere di stelle e caramelle oppure consegnarlo al professore e ricevendo in cambio una caramella.

    Ogni Pokemon ha un’evoluzione (anche due) e si può farlo evolvere potenziandolo e/o spendendo il giusto numero di caramelle specifiche. Motivo per il quale è fondamentale raccogliere tutto ciò che si trova.

    pokestop

    Ok, ma dove diavolo si raccolgono tutti gli strumenti? Nei Pokestop ossia nei punti di interesse delle Google Maps che fungono da “dispenser”: si trovano come pin blu sulla mappa, ci si deve portare nelle immediate vicinanze e poi farli ruotare il più veloce possibile finché non si ricevono gli oggetti. Si potranno raccogliere finché lo zaino non sarà pieno; ricordiamo che è anche possibile ampliare lo spazio attraverso il negozio. A proposito del negozio (che si trova nel menu cliccando sulla Pokeball “Home”), le monete si ricevono più si sta fissi in una palestra oppure si possono acquistare con credito Google Play, insomma con soldi veri. Si possono trovare nei Pokestop anche le uova, che saranno da mettere nell’incubatore: ci sono uova da 2, 5 e 10km per importanza, per farle schiudere si dovranno camminare tali metri e non vale prendere l’auto perché sopra una certa velocità non viene conteggiato lo strumento.

    Pokemon Go palestra

    Arrivati al livello 5 (si sale più si fanno esperienze come Pokemon catturati e attività svolte) si potrà scegliere una delle squadre ossia giallo, blu o rossa, che poi non si potranno più cambiare. Le palestre sono sempre punti di interesse, ma contraddistinti da strutture gigantesche con sopra un Pokemon del capopalestra. Quelle delle squadre avversarie si possono sfidare, quelle della propria squadra portano esperienza e allenamento. Nel primo caso si dovrà portarsi presso la palestra, cliccarci sopra, scegliere un Pokemon da sfidare e – se lo si batte – si vedrà scendere il livello della palestra stessa. Sconfitti tutti i Pokemon e ridotto a 0 il livello della Palestra si può prenderne possesso. Più a lungo si sta più si ricevono polvere di stella e monete. Buona avventura, ecco i 10 Pokemon più rari e i 10 più forti.

    TUTTI I TRUCCHI DI POKEMON GO

    1160

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GuidaGuide HiTechPokemon GoVideogiochi Ultimo aggiornamento: Martedì 13/09/2016 07:09