Pokemon Go

Tutte le news e i trucchi utili per giocare a Pokemon Go

Pokémon GO tra morti e rapine: i fatti più eclatanti dell’app dell’estate

Pokémon GO tra morti e rapine: i fatti più eclatanti dell’app dell’estate

Strani ritrovamenti, furti di smartphone, ma anche posti improbabili sono collegati al gameplay di Pokémon GO.

da in Applicazioni, Pokemon Go, Videogiochi
Ultimo aggiornamento:
    Pokémon GO tra morti e rapine: i fatti più eclatanti dell’app dell’estate

    Pokémon GO è tra i videogiochi per smartphone più scaricati della storia e non manca una bella dose di fatti bizzarri correlati all’esperienza di gioco. Sappiamo che il gioco faccia sì che gli Allenatori vadano in giro per il mondo a cercare dei mostriciattoli virtuali, ma, come era prevedibile, nella vita di tutti i giorni avvengono fatti alquanto bizzarri e questi fatti sono stati catturati dalle fotocamere dei giocatori o hanno arrecato loro dei veri e propri danni. Andiamo a vedere quelli più eclatanti.

    Pokémon GO

    Iniziamo col menzionare quale impatto abbia avuto Pokémon GO sulla Nintendo: nonostante il gioco sia stato sviluppato dalla Niantic è stata la grande N, originaria creatrice del brand a ricevere i maggiori benefici economici, con un aumento di circa il 25% sulle proprie azioni di mercato.

    Per quanto riguarda i videogiocatori, invece, alcune vicissitudini non sono state proprio positive: Shayla Wiggins, una giocatrice diciannovenne del Wyoming, una volta arrivata sul fiume cittadino di Riverton per catturare un Pokémon, ha trovato un cadavere che galleggiava in acqua, Secondo le indagini della polizia, la vittima era un uomo morto per annegamento e senza il ritrovamento di Shayla sarebbe passato moltissimo tempo prima che la storia “venisse a galla”.

    pidgey

    Una “marachella” che alcuni studenti del Missouri, USA, hanno inventato, invece, prevede il furto di soldi e smartphone ad alcuni allenatori di Pokémon: aggiungendo dei punti d’interesse in un pokestop, una banda di teppisti ha cominciato ad attirare ignari allenatori in zone poco affollate per poi derubarli di soldi e smartphone. Attenzione a parcheggi e ad ampie zone isolate.

    esca

    Come sappiamo, Pokémon GO è stato rilasciato ufficialmente il 15 Luglio per Android e iOS, ma, nonostante ciò, ancora molti utenti utilizzano la versione .apk, cioè pre-release e che non è passata sotto il controllo dei market di Google ed Apple. Questa versione potrebbe essere pericolosa in quanto portatrice di malware e virus ed è, quindi, consigliabile scaricare il gioco originale.

    A quanto pare, il sistema di mappatura di Pokémon GO non ha rispetto per nessuno, tanto da far apparire i Pokémon nelle location più strane e bizzarre. Alcuni utenti sono stati trovati a catturare Pokémon in diversi cimiteri cittadini, altri hanno interrotto addirittura delle partite di Golf per ottenere un Magikarp, ma la notizia più divertente è quella di un gruppo di studenti che si è ritrovato in un sexy shop statunitense mentre andava a caccia di un Jynx (Pokèmon che ricorda molto lo stereotipo di un transessuale sudamericano).

    jynx

    Nel bene o nel male, Pokémon GO sta facendo parlare di sé e sta facendo provare tante emozioni a tanti aspiranti allenatori. Il nostro consiglio? Giocate tutto il tempo che vi pare, ma usate la testa e soprattutto il buon senso perché il divertimento è una cosa sana se non si va a disturbare le persone che ci sono intorno.

    640

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniPokemon GoVideogiochi