Natale 2016

iPhone 7 fotocamera: caratteristiche e dettagli nascosti

iPhone 7 fotocamera: caratteristiche e dettagli nascosti
da in Apple, iPhone 7, iPhone 7 Plus
Ultimo aggiornamento:
    iPhone 7 fotocamera: caratteristiche e dettagli nascosti

    I nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono due smartphone profondamente rinnovati, in cui la fotocamera rappresenta uno degli aspetti tecnici più interessanti. Apple ha investito molto nello sviluppo della fotocamera sia sul lato hardware che quello software introducendo tecnologie che permettono di ottenere una qualità delle fotografie scattate, sulla carta, nettamente superiore. Andiamo alla scoperta dei motivi per cui le fotocamere di iPhone 7 e iPhone 7 Plus possano essere considerate un passo in avanti di fondamentale importanza.

    Come è noto, negli ultimi anni, Apple ha cercato di migliorare gradualmente il comparto fotografico degli iPhone. Tuttavia, i nuovi iPhone 7 e iPhone 7 Plus rappresentano un notevole cambio di passo, visto che gli ingegneri di Cupertino hanno focalizzato particolare attenzione nell’introduzione di importanti novità e accorgimenti tecnici.

    In particolare, iPhone 7 è dotato di una fotocamera singola, mentre iPhone 7 Plus segue la strada intrapresa già da altri produttori, introducendo due ottiche. Ad oggi, LG G5, Huawei P9 e P9 Plus sono i principali smartphone del mondo Android ad avere una doppia fotocamera posteriore, ma in termini di funzionalità Apple ha deciso di tracciare una nuova strada per quanto riguarda l’utilizzo della doppia ottica.

    iPhone 7 fotocamera e lenti

    Andando a scoprire più in dettaglio le principali specifiche tecniche, scopriamo che fotocamera di iPhone 7 è dotata di un’apertura f/1.8, valore molto interessante. Infatti, minore è il valore f, maggiore è la quantità di luce che riesce ad entrare all’interno dell’ottica raggiungendo il sensore.

    Con un’apertura pari a f/1.8, la fotocamera di iPhone 7 si pone come principale strumento, in mobilità, per le foto notturne. Non solo, Apple ha completamente ridisegnato la quantità di elementi che compongono l’ottica, passando da cinque elementi di iPhone 6s a sei elementi. Anche questo cambiamento permette di ottenere un sensibile miglioramento in termini qualitativi, ma la novità più importante è rappresentata dalla lunghezza focale equivalente pari a 23 mm, più ampia rispetto ai 29mm di iPhone 6s.

    Impossibile non citare il nuovissimo sensore alla base della fotocamera di iPhone 7. Seppur Apple non abbia ancora reso molti dettagli, il sensore della fotocamera ha una risoluzione pari a 12 megapixel. Se da un lato la risoluzione del sensore non sembra essere abbastanza elevata per uno smartphone top di gamma, dall’altro è importante sottolineare il fatto che questa decisione influisca in modo molto positivo. Infatti, nel sensore di iPhone 7 troviamo pixel più grandi, rispetto ad uno smartphone con stessa dimensione del sensore e risoluzione superiore, con la possibilità di avere a disposizione una maggiore sensibilità alla luce, minore rumore e un’immagine più fedele alla realtà.

    Esempio fotocamera iPhone 7

    Ad accompagnare la fotocamera di iPhone 7 vi è un flash True Tone, con 4 lampade LED. Rispetto al precedente modello, in cui vi erano solamente due lampade, adesso è possibile avere un’illuminazione della scena nettamente migliore. Inoltre, iPhone 7 adatta il flash True Tone alla luce ambientale, mentre il sensore antisfarfallio permette di compensare gli effetti delle luci artificiali, come i neon.

    A completare il tutto vi è la stabilizzazione ottica (OIS), che nella precedente generazione era presente solo su iPhone 6s Plus. Attraverso la stabilizzazione ottica è possibile ottenere una compensazione dei micromovimenti della mano, sia per quanto riguarda le foto che i video. Di fatto, questa novità era attesa da tempo e con un restyling completo della fotocamera Apple è riuscita a integrarla.

    iPhone 7 fotocamera processore di immagine

    Un’altra importante novità nascosta all’interno di iPhone 7, precisamente nel SoC A10, è il nuovo processore di immagine (ISP, Image Signal Processor). Quest’ultimo, secondo Apple, è il 60% più veloce e il 30% più efficiente rispetto ad iPhone 6s e, allo stesso tempo, riesce a gestire oltre 100 miliardi di operazioni in 25 millisecondi.

    Ovviamente, il nuovo processore di immagine integrato nel SoC A10 offre prestazioni sensibilmente migliori anche quando vi è da analizzare i tempi di esposizione, apertura, messa a fuoco, la modalità scena automatica, la riduzione del rumore e molto altro ancora.

    iPhone 7 Plus fotocamera doppia retro

    Il nuovo iPhone 7 Plus integra una doppia fotocamera, rispetto alla singola presente su iPhone 7. Ad accompagnare le due ottiche vi è anche un’implementazione, da parte di Apple, molto diversa rispetto ai principali concorrenti.

    La prima ottica è un grandangolo che, sulla carta, è identico a quello di iPhone 7 da 4,7 pollici.

    La seconda ottica, invece, è un teleobiettivo che permette di avere, già di base, una scena più ravvicinata e offre un’apertura f/2.8, con lunghezza focale equivalente di 56mm e sensore da 12 megapixel. L’ingrandimento ottico della seconda lente è 2X, anche se quest’ultima non è un vero e proprio zoom, vista l’assenza di un obiettivo che si muove. Tuttavia, se si desidera zoomare su un soggetto, ecco che interviene lo zoom digitale per raggiungere fino 10X.

    iPhone 7 Plus fotocamera doppia

    Riepilogando, la prima lente è un semplice grandangolo, mentre la seconda lente offre fin da subito un campo visivo più ristretto. Attraverso lo zoom digitale è possibile avvicinarsi a soggetti lontani, a patto di confrontarsi con un decadimento della qualità dell’immagine.

    Ma come mai Apple ha scelto di implementare il secondo obiettivo in iPhone 7 Plus? Questa scelta permette all’utente, in fase di scatto, di ottenere una qualità migliore, rispetto al passato, in caso di zoom verso soggetti lontani e, allo stesso tempo, di avere a disposizione un grandangolo con apertura f/1.8, che permetta di catturare moltissima luce.

    Teleobiettivo iPhone 7 Plus

    A completare la scheda tecnica delle fotocamere di iPhone 7 Plus vi è l’effetto bokeh. Quest’ultimo, in termini fotografici, descrive immagini con soggetto a fuoco e uno sfondo sfocato. Apple ha introdotto un’elaborazione software ad-hoc per la generazione dell’effetto bokeh all’interno della modalità Ritratto.

    iPhone 7 Plus effetto bokeh

    Si tratta di una soluzione particolarmente interessante, in cui le due lenti catturano contemporaneamente due foto della stessa scena che, successivamente, vengono elaborate dal processore. Utilizzando le due fotocamere è possibile mappare la profondità dell’immagine e separare il soggetto dallo sfondo.

    Le nuove fotocamere pongono iPhone 7 e iPhone 7 Plus al vertice della classifica degli smartphone con miglior fotocamera sul mercato. Apple ha lavorato a lungo nel rinnovare completamente sia gli aspetti hardware e software. Alla luce delle specifiche tecniche, caratteristiche e primi sample, è possibile dire che i nuovi iPhone non deluderanno gli appassionati di fotografia.

    Ancora una volta, Apple ricorda che il numero di megapixel non è l’unico parametro da valutare in una fotocamera. Vi sono tantissimi aspetti che a un primo sguardo sembrano secondari, ma dopo un’attenta analisi risultano di fondamentale importanza. iPhone 7 e iPhone 7 Plus seguono questa filosofia, fornendo un reparto fotografico all’avanguardia, capace di soddisfare le esigenze di qualsiasi utente.

    1408

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleiPhone 7iPhone 7 Plus

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI