iPhone 8 in uscita nel 2018 con display senza bordi

iPhone 8 in uscita nel 2018 con display senza bordi
da in Apple, iPhone, Smartphone
Ultimo aggiornamento:

    Apple iPhone 8

    Non è mai troppo presto per parlare di iPhone 8: il nuovo smartphone di Apple potrebbe segnare una vera rivoluzione, quando sarà in uscita nel 2017 oppure nel 2018 essendo proprio gli anni pari quelli dei grandi cambiamenti. Secondo quanto anticipato dal New York Times, il nuovo melafonino sarà caratterizzato da un display senza bordo, un “tutto-schermo” o “edge-to-edge” insomma, con un pulsante che diventerebbe a questo punto “virtuale”. Naturalmente, si farà a meno del jack da 3.5 mm e potrebbe essere introdotta una tecnologia innovativa come la scansione dell’iride oppure dell’impronta. Scendiamo nel dettaglio di tutte le altre voci.

    Il melafonino che vedrà la luce tra due anni dovrebbe contare su una speciale tecnologia costruttiva per i display che saranno sempre più sottili, definiti e parsimoniosi in termini energetici grazie alla collaborazione col colosso nipponico Japan Display, un pool formato da società come Sony, Toshiba e Hitachi. Leggiamo tutte le anticipazioni con i rumors. Ma c’è anche un’altra teoria, che parla di display OLED doppiamente curvi. iPhone 8 potrebbe dunque potrebbe avere due grandi novità: un cambio di design netto come sarà quello di iPhone 7 quest’anno – come osservato dall’analista cinese Ming Chi Kuo – così come con un doppiamente curvo display così come rumoreggiato da Kevin Wong di IHS China. L’effetto visivo sarebbe davvero suggestivo e interessante con benefici non soltanto alla vista, ma anche all’uso.

    iPhone 8 japan display

    Tutto sarebbe incorporato e protetto dal vetro per un effetto wow assicurato. E le altre voci? Sharp è uno dei maggiori fornitori di schermi LCD per gli attuali iPhone: come forse non tutti sanno, Apple non si affida a singoli fornitori ma su diversi che così consentono di mantenere sempre una certa sicurezza nella produzione (con un solo fornitore, se qualcosa va storto sono guai) e al tempo stesso di scatenare una guerra al ribasso nei prezzi e nelle contrattazioni. Ebbene, per il futuro i californiani dovrebbero rivolgersi sempre alle grandi società giapponesi, soprattutto grazie al colosso Japan Display che accorpa in sé tre giganti del settore come Sony, Toshiba e Hitachi.

    Il futuro del display non può che essere OLED visto che questa tipologia di pannelli consentono di godere di vantaggi in termini di qualità e consumi energetici. Merito della griglia di pixel autoilluminanti che sfruttano la loro componente bianca come “lampada” per colori più vividi e realistici anche grazie a un contrasto massimo grazie al nero più profondo. D’altra parte, per riprodurre l’oscurità basta semplicemente spegnere ogni singolo pixel. Nel mondo mobile, come dimostrato da Samsung, ci si può affidare ai pannelli AMOLED per risultati davvero sorprendenti.

    Ed è proprio in questa direzione che iPhone 8 si muoverà con una sottigliezza incredibile e la capacità di resistere molto bene a urti e stress. Ci sarebbe anche la possibilità di immaginare uno schermo pieghevole, ma non sembra nelle ipotesi di Cupertino che dovrebbe presentare iPhone 7 il prossimo autunno (e iPhone 5SE fra un mese?) per poi concentrarsi nel 2017 sulla nuova generazione “s” e, finalmente, arrivare a iPhone 8. Vi terremo aggiornati, d’altronde il futuro è già presente nei laboratori delle società numero uno del tech.

    602

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleiPhoneSmartphone Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14/09/2016 05:35
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI