Huawei MediaPad M3: la recensione del tablet

Huawei MediaPad M3: la recensione del tablet
da in Huawei, Tablet
Ultimo aggiornamento: Lunedì 09/01/2017 12:22

    Huawei MediaPad M3

    Huawei MediaPad M3 è il protagonista della nostra recensione di oggi che va a raccontarvi questo tablet con funzionalità da smartphone che offre uno schermo con buona diagonale da 8.4 pollici, altissima qualità audio grazie agli altoparlanti stereo sviluppati in collaborazione con Harman Kardon e un hardware completo. Nelle prossime pagine ci concentreremo su estetica e design; caratteristiche della scheda tecnica; funzionalità e gli immancabili pro&contro finali.

    Huawei MediaPad M3 fotocamera

    Esteticamente davvero molto gradevole, questo tablet si presenta con un look metallico e linee pulite e sottili. La presa in mano è comoda e sicura sia grazie alla diagonale non eccessiva (8.4 pollici) sia grazie ai bordi sottili e alla scocca non scivolosa. I pulsanti sono ben posizionati e accessibili anche con una mano sola. Sul retro ecco il pulsante capacitivo per lo scanner delle impronte digitali con possibili funzioni extra impostabili. Come detto, c’è la tecnologia Harman Kardon per gli altoparlanti e si sente. Non manca la slot per la SIM in formato Nano e l’espansione di memoria.

    Huawei MediaPad M3 loghi

    La scheda tecnica di Huawei MediaPad M3 parte da un display da 8.4 pollici con risoluzione da 2560 x 1600 pixel e prosegue con processore proprietario octa-core su SoC Kirin 950 con clock a 2.3GHz per i primi quattro core e 1.8GHz per gli altri quattro, accompagnati da 4GB di memoria Ram, memoria interna da 32 o 64GB a seconda del modello, ad ogni modo espandibili. Troviamo fotocamere da 8 megapixel su fronte e retro, altoparlanti dual stereo certificati Harman Kardon con tecnologia Super Wide Sound 3.0, batteria da 5100mAh mentre e sistema operativo Android Marshmallow con l’interfaccia Huawei Emotion UI. C’è anche la slot per nano SIM con supporto della connessione veloce LTE.

    esempio foto

    Partiamo dal cavallo di battaglia ossia il compartimento audio con tecnologia Harman Kardon per gli altoparlanti stereo e chip AK4376 firmato Asahi Kasei per la conversione da digitale ad analogico. La qualità è eccezionale, la migliore mai sentita su un tablet con alti e bassi che stupiranno per potenza e definizione. Superlativo. Le fotocamere non sono altrettanto prestanti: piuttosto rumorosa la grana, interfaccia solita di Huawei molto buona ma resa in linea con gli altri tablet che – per l’appunto – non hanno nelle foto e nei video la loro principale funzione. L’interfaccia proprietaria Emotion UI 4.1 è ricca e dotata di feature comode tra le quali lo split-screen che anticipa Nougat (c’è Marshmallow, per la cronaca). In gioco fa il suo dovere senza sbavature di sorta e quel che traspare alla fine di una giornata pienissima non è solo una batteria solida, ma anche una temperatura al tatto appena tiepida nei momenti di massima richiesta di potenza da parte del sistema. Altro punto a favore di M3.

    Huawei MediaPad M3 schermo

    PRO: hardware completo e prestante; esperienza fluida e più che soddisfacente sotto il profilo della produttività, multimedialità, gioco e svago; batteria duratura; qualità audio eccellente; schermo reattivo, con buona visuale sia in angolazioni spinte sia con condizioni di luce difficili. CONTRO: foto e video di qualità media; USB non di tipo C; schermo oleofobico e niente cuffie in confezione. In generale, un tablet davvero molto interessante, con qualche piccola pecca, ma con un risultato finale che lo rende da prendere in considerazione, sin dal design curato fino alla scheda tecnica potente. Il rapporto qualità/prezzo è buono, ma si può limare ancora qualcosa del costo finale per renderlo molto più appetibile.

    788

    ARTICOLI CORRELATI