Huawei Nova: la recensione del medio range con feeling premium

Huawei Nova: ecco la nostra recensione del medio range con feeling premium che si propone con una scheda tecnica di tutto rispetto. Pro e contro e opinioni

da , il

    Abbiamo oggi il piacere di parlarvi di un ottimo smartphone di medio (medio-alto a dirla tutta) range come Huawei Nova, con la recensione dedicata. Sin dall’apertura della curatissima confezione d’acquisto, dalla prima volta che si afferra e poi si accende, passando all’utilizzo della prima giornata e della prima settimana, si ha la percezione di trovarsi davanti a un modello premium dal costo anche due volte superiore. Un’ennesima dimostrazione di quanto di buono stia facendo il colosso cinese, tanto che diventa quasi rivale di se stesso, perché per prezzo e qualità il primo avversario di Nova è il “cugino” Honor 8. Quale dei due merita di più? Scopriamolo al termine della nostra analisi.

    Design e confezione d’acquisto

    Uno dei punti forti del dispositivo è senza ombra di dubbio l’estetica dato che ci troviamo davanti a un medio range che appare agli occhi e al tatto come un topclass. Con più rimandi a Nexus 6P prodotto sempre da Huawei, Nova offre un corpo metallico unibody con feeling fresco e pulito, bordi arrotondati, banda in plastica nella parte inferiore e in vetro in quella superiore. Lo scanner delle impronte digitali è rotondo e piazzato sul retro, sotto la fotocamera a singolo sensore. In mano è ben bilanciato e ergonomico, non scivoloso. Piccola nota degna di essere menzionata: la versione Plus (qui tutta la nostra recensione) non è solo una versione più grossa, le differenze sono evidenti anche a livello estetico. La confezione d’acquisto è altrettanto curata e “premium” con lo smartphone, l’alimentatore 5V/2A per la ricarica rapida, cavo USB-USB Type C, cuffie stereo e manuale.

    Hardware

    L’hardware di Huawei Nova posiziona questo terminale in una fascia medio alta. Le dimensioni vedono un’altezza di 141,2mm per una larghezza di 69,1mm per uno spessore di 7,1mm e un peso di 146 grammi. C’è un display da 5 pollici a risoluzione Full HD 1920×1080 pixel con 2.5D curved glass e modalità Eye protection, SoC Snapdragon625 con processore Octa‐core da 2.0GHz accompagnato da 3GB di Ram e 32GB di Rom, sistema operativo Android 6.0 Marshmallow con interfaccia EMUI 4.1, fotocamera posteriore da 12MP (1,25μm, PDAF & CAF), frontale da 8MP e ripresa video 4K oltre che funzione Beauty makeup 2.0, batteria da 3.020 mAh e sensore delle impronte digitali.

    Funzionalità

    Partendo dalla fotocamera, iniziamo la descrizione delle funzionalità. Rispetto al fratello maggiore Plus non c’è la stabilizzazione ottica delle immagini e dunque i video sono meno di qualità, ma nelle foto non si nota molta differenza. Le prestazioni sono molto buone, soprattutto in condizioni di luce adeguata, mentre di notte viene prodotto un po’ di rumore, ma niente di così esagerato. Speriamo venga presto resa disponibile la nuova interfaccia così da avere più fuzioni e comandi, ma troviamo una delle più apprezzate ossia il Light Painting per disegnare con la luce. Possibile la registrazione video 4k. Selfie di qualità e non distorti, grazie alle buone lenti e alla risoluzione da 8 megapixel. Il sistema operativo è Android alla versione Marshmallow ossia 6.0 accompagnato dalla premiata interfaccia EMUI 4.1 ricca di software pre-caricati e funzioni già predisposte ad esempio quella per screenshot o registrazione schermo con le nocche. Troviamo tutte le altre opzioni che a nostro avviso offrono un’esperienza completa e confortevole come modalità semplificata, temi facilmente modificabili, utilizzo a una mano e via dicendo. Chrome è il browser di default. La batteria? Arriva a fine giornata senza patemi, anche stressandolo molto; la prova “Pokemon Go” lo vede comportarsi piuttosto bene, meglio di Honor 8.

    Pro e contro

    PRO: hardware completo; dimensioni ideali; estetica e feeling da prodotto premium molto più costoso; buona fotocamera; batteria che arriva senza problemi a fine giornata con un uso intensivo; interfaccia interna ricca e funzionale.

    CONTRO: non c’è il Wi-Fi a 5 GHz; Honor 8 può essergli preferito.

    Il prezzo di listino è di 399 euro, ma si trova anche a 70-80 euro in meno online. E ora la domandona: meglio questo modello o Honor 8 (la nostra recensione)? A nostro avviso il cugino con doppia fotocamera si piazza a un gradino superiore per quanto riguarda prestazioni della fotocamera, appunto e per la fluidità nell’uso, mentre Nova ha uno charme più premium e una batteria che dura leggermente di più. Per il resto, appartengono alla stessa categoria e offrono un’esperienza paragonabile. Ad ogni modo, una scelta oculata e intelligente.