NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

MacBook Pro 2016: batteria bocciata da Consumer Reports

MacBook Pro 2016: batteria bocciata da Consumer Reports
da in Apple, Macbook
Ultimo aggiornamento:
    MacBook Pro 2016: batteria bocciata da Consumer Reports

    Il giornale dell’associazione dei consumatori statunitensi, Consumer Reports, sconsiglia l’acquisto di un MacBook Pro 2016. Sono molteplici le motivazioni, ma la principale riguarda la durata della batteria. Un problema già noto e a cui Apple sembra al lavoro per risolvere questa importante problematica.

    I nuovi MacBook Pro 2016 sono stati bocciati da Consumer Reports, il giornale dell’associazione dei consumatori statunitensi. Per la prima volta, un notebook di Apple non viene consigliato da questa testata, soprattutto a causa dell’autonomia offerta. Nei test realizzati da Consumer Reports, sia sui modelli da 13 e 15 pollici con Touch Bar e la versione da 13 pollici senza Touch Bar, la durata complessiva della batteria sembra essere incosistente, visto che da un ciclo all’altro vi sono nette differenze.

    I test di Consumer Reports si sono basati, principalmente, su scenari di utilizzo simili a quelli reali. Nella serie di test, il modello da 13 pollici con Touch Bar ha evidenziato una durata di 16 ore nel primo test, mentre nel secondo 12,75 ore e nel terzo solo 3,75 ore. Stesso discorso per la versione da 13 pollici senza Touch Bar, passato da 19,5 ore nel primo test a 4,5 ore nel secondo, mentre il modello da 15 pollici è passato da 18,5 a 8 ore.

    Come è possibile comprendere da questi dati, il problema della durata della batteria sembra essere dovuto a qualche bug del sistema operativo macOS. Recentemente, con l’aggiornamento macOS Sierra 10.12.2, Apple ha eliminato lo strumento di stima della durata della batteria, anche se il bug principale non sembra essere ancora risolto.

    Le misurazioni di Consumer Reports sono soggettive e non basate su vere e proprie stime di software. Molti utenti hanno riscontrato valori ballerini, anche se tutto ciò potrebbe essere causato da software di terze parti.

    Infine, Phil Shiller, attraverso un tweet, ha comunicato come Apple sia già al lavoro con Consumer Reports per comprendere quali tipologie di test siano state effettuate sui nuovi MacBook Pro 2016. I risultati ottenuti non rispecchiano quelli dei test di laboratorio, prima della commercializzazione.

    469

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleMacbook
    PIÙ POPOLARI