Facebook, filtro anti bufale al debutto

da , il

    Facebook, filtro anti bufale al debutto

    Facebook ha ufficialmente annunciato che renderà disponibile per tutti gli utenti il nuovissimo filtro contro le bufale; false notizie accusate di aver alterato le elezioni presidenziali, favorendo la vittoria di Donald Trump. Il fitro contro le notizie false verrà reso disponibile, in un primo momento, in Germania. Ma quali sono i motivi di questa scelta e come funzionerà questo sistema?

    I social network hanno cambiato il nostro modo di dialogare e vivere la società. Sempre più persone ricercano e trovano notizie su Facebok, senza controllare quale sia la fonte. Proprio con le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, le cosiddette bufale sono apparse online e secondo alcuni avrebbero influenzato l’elettorato a votare per Donald Trump.

    Adesso, il Financial Times ha riportato la notizia secondo cui Facebook renderà disponibile, a partire dalla Germania, un nuovo filtro contro le false notizie. La piattaforma di Mark Zuckerberg ha scelto la Germania a causa della preoccupazione manifestata dalle autorità, che erano giunte ad ipotizzare multe per tutte le piattaforme che non sarebbero intervenute nel limitare il fenomeno delle bufale.

    Nelle prossime settimane, Facebook analizzerà e segnalerà le notizie false a tutti gli utenti tedeschi. Il sistema di verifica del social network più famoso al mondo prenderà in carico tutte le notizie false segnalate e le inoltrerà a Correctiv, un’organizzazione no profit basata a Berlino. Se la notizia verrà considerata falsa, Facebook la evidenzierà, avviserà tutti gli utenti e la rimuoverà dal News Feed.

    Nel frattempo, ricordiamo che Facebook è alla ricerca di nuovi partner per la verifica delle notizie e lo strumento anti bufale verrà rilasciato, nei prossimi mesi, in altri Paesi, tra cui forse anche l’Italia.