Iscrizioni scuola 2017 online: primaria, secondaria e superiore, come fare

Iscrizioni scuola 2017 online: primaria, secondaria e superiore, come fare
da in Guide HiTech, Internet
Ultimo aggiornamento:

    Iscrizioni online scuola

    Al via le Iscrizioni alla scuola online per l’anno 2017 con le registrazioni che possono avvenire via web collegandosi al sito del Ministero dell’Istruzione (MIUR) e seguendo le semplicissime istruzioni. Come fare per completare il procedimento direttamente da casa, senza intoppi? In realtà il timore di genitori, studenti, insegnanti e operatori è quello che si ripeta il caos del 2013 con il sistema andato in tilt e dunque non solo protagonista di un non-servizio, ma addirittura colpevole di aver rallentato e appesantito tutto l’iter viste le numerose richieste di assistenza. Ma con gli anni tutto si è affinato, semplificato ed è diventato più solido e sicuro quindi si può stare un po’ più fiduciosi. Ma scopriamo come muoversi e come completare l’iscrizione per l’anno scolastico 2017.

    Ricordate il caos scoppiato nel 2013 per l’invio telematico delle domande di ammissione per l’iscrizione alla scuola? Oltre 500.000 famiglie impantanate e assistenza nel completo panico con le segreterie subissate di chiamate. Bene, per fortuna è un lontano ricordo perché dal 16 gennaio sono aperte nuovamente le registrazioni fino al prossimo 6 febbraio alle ore 20 riguardando tutti gli studenti dalle prime classi delle elementari fino alle scuole superiori e ai licei di tutta Italia. La procedura è aperta sia per i cittadini italiani sia ai cittadini stranieri. Speriamo vengano mantenute le promesse, anche perché questa procedura viene considerata “indispensabile e propedeutica” alle domande di iscrizione, attese al via dal prossimo febbraio. Ecco il primo video “Come Registrarsi”, sono necessari una casella di posta email e un documento di identità più il codice fiscale:

    La procedura è stata resa molto più semplice e diretta con una sorta di percorso guidato rispetto ai primi anni. Per prima cosa ci si deve collegare al sito ufficiale del progetto sul MIUR e poi si potranno seguire le linee guida con la ricerca della scuola, la scelta della modalità di registrazione e infine la compilazione della domanda. Ma andiamo con ordine con due presupposti:

    • Dalle ore 9:00 del 9 gennaio 2017 è possibile accedere alla sezione per registrarsi e ottenere le credenziali. Chi può farlo? I genitori o chi ne fa le veci. Se si è dotati di identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) della Pubblica Amministrazione si può saltare questa parte
    • Dalle ore 8:00 del 16 gennaio alle ore 20:00 del 6 febbraio 2017: partono le iscrizioni vere e proprie alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado.

    Se non si ricordano le credenziali di accesso – nome utente e password (lunga almeno 8 caratteri, con numeri, lettere, maiuscole e minuscole) – basta seguire il form per richiederlo e recuperare la password dimenticata e si avrà poi un mese di tempo per completare l’iscrizione. Ad ogni modo, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico resterà a disposizione con avvisi in tempo reale sulla procedura, per conferme o eventuali modifiche da apporre.

    Ricordiamo che questa procedura online è obbligatoria per gli studenti delle scuole statali e facoltative per le scuole paritarie.

    Come ci si registra? Ecco i passi da seguire:

    • Si clicca sul pulsante Registrati: si indica il codice fiscale e si seleziona la casella Non sono un robot
    • Compilare i dati anagrafici personali e la doppia immissione indirizzo email
    • Visionare il riepilogo dei dati
    • Confermare i dati

    Si dovrà controllare l’indirizzo mail personale per poi cliccare sul link interno e verificare. Si riceverà dopo poco la seconda e-mail con le credenziali (nome utente e password) per accedere al servizio Iscrizioni onine. Quando si accede per la prima volta si deve cambiare la password ricevuta in modo tale che sia da otto caratteri, con un numero e una maiuscola. Come si compila il modello di domanda on line? Sono presenti due sezioni:

    • Prima parte: anagrafica dell’alunno con tutte le informazioni sull’individuo (tutti i dati sono obbligatori)
    • Seconda parte: informazioni di specifico interesse della scuola selezionata (ci sono dati facoltativi)

    Se non si è sicuri dei dati immessi, è possibile visionare una sorta di riepilogo prima di validare il tutto cliccando sul pulsante Invia la domanda. Nota bene: una volta inviata non può essere più modificata, dunque è più che consigliabile controllare finché si è davvero sicuri. E se si è commesso qualche errore? Si deve contattare direttamente la scuola – possibilmente nel minor tempo possibile – per rivisitare la domanda. E se non si è proprio in grado di compilare la domanda perché “di cose di computer non ci capisco niente” o perché impossibilitati a connettersi o per guasti elettronici o elettrici? La scuola può fornire un aiuto per un affiancamento, non si disperi e, anzi, si chieda aiuto.

    Come controllare lo status della domanda? Dal sito ufficiale si deve cliccare sulla sezione “Visualizza Situazione Domande”. Ci possono essere quattro possibile icone: Inoltrata (clessidra su sfondo giallo) ossia la domanda è stata recapitata ed è in attesa; Accettata (su sfondo verde) per l’esito positivo; Smistata (su sfondo blu) per segnalare che è stata girata al secondo istituto segnalato nella lista e Restituita alla famiglia (su sfondo rosso) se qualcosa è andato storto oppure se ci sono informazioni da integrare.

    948

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Guide HiTechInternet
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI