Amazon lancia le chiamate vocali e sfida Skype

Amazon lancia le chiamate vocali e sfida Skype
da in Applicazioni, Skype
Ultimo aggiornamento:
    Amazon lancia le chiamate vocali e sfida Skype

    Amazon ha presentato Chime, una soluzione per le videoconferenze che sfida Skype ed Hangouts. A differenza di quest’ultimi, Amazon Chime fa parte dell’offerta di Amazon Web Services (AWS), servizi basati sul cloud pensati per qualsiasi tipologia di esigenza. Adesso, con Chime, il colosso di Seattle può fornire una soluzione unica che unisce chat, chiamate vocali, videoconferenze e condivisioni di file, il tutto da computer e smartphone. Scopriamo più in dettaglio le peculiarità di Amazon Chime e i motivi per cui tutto ciò rappresenti una sfida a Skype e Hangouts.

    Quando si parla di chat, chiamate e videoconferenze è impossibile non pensare a Skype, una tra le app di videomessaggistica più diffuse al mondo. Tuttavia, anche Amazon ha deciso di entrare all’interno di questo segmento di mercato, annunciando Amazon Chime, nuovo servizio di unified communication disponibile per utenti desktop e dispositivi iOS e Android.

    Rispetto a molte altre soluzioni, Amazon Chime coniuga i benefici offerti dal cloud a soluzioni tecnologiche all’avanguardia. Oltre ad un’elevata qualità audio, video e gli strumenti di condivisione, Chime promette semplicità di utilizzo. Ad esempio, una volta programmato il meeting, la piattaforma si mette in contatto con tutti i partecipanti, i quali accettano con un semplice click, senza PIN o password dedicate.

    La soluzione Amazon Chime risulta molto completa ed essa stessa desidera è stata sviluppata per entrare in un mercato in cui Skype ed Hangouts possono essere considerati modelli di riferimento.

    Infine, per quanto riguarda i prezzi, Amazon Chime rispetta la logica del cloud. Dopo 30 giorni di prova gratuita, gli utenti possono scegliere tra la versione Basic, gratuita e consente la comunicazione tra due utenti via video e chat, la versione Plus con l’aggiunta di video sharing e condivisione file al prezzo di 2,50 dollari al mese e la versione Pro che supporta fino a 100 partecipanti e permette di generare URL per meeting personali, al prezzo di 15 dollari mensili. Tutte le versioni a pagamento, offrono 1GB per utente per l’archiviazione dei messaggi. Nella versione gratuita, i messaggi rimangono in memoria per 30 giorni.

    413

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ApplicazioniSkype
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI