NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pokemon Go

Tutte le news e i trucchi utili per giocare a Pokemon Go

Pokemon Go: i 7 migliori e più forti della seconda generazione

Pokemon Go: i 7 migliori e più forti della seconda generazione
da in Guida, Guide HiTech, Pokemon Go, Videogiochi
    Pokemon Go: i 7 migliori e più forti della seconda generazione

    Quali sono i migliori 7 Pokemon di seconda generazione che si possono catturare, evolvere o dischiudere dalle uova in Pokemon Go. Con l’avvento degli 80 nuovi mostriciattoli il popolare videogame sviluppato dalla Niantic ha rimescolato un po’ le carte in tavola andando a effettuare un nerf ossia modificando i valori di alcuni punti fermi della prima generazione (Lapras, su tutti) e ha introdotto vere belve come ad esempio Tyranitar che è un po’ il nuovo Dragonite. Inoltre, sono state modificate le mosse abbassando la velocità di alcune effettivamente un po’ esagerate e potenziandone altre. Il risultato è che ad esempio Snorlax si è potenziato, mentre Vaporeon è diventato leggermente meno performante. Scopriamo ora i tre impedibili.

    Tyranitar

    Di tipo roccia e buio, è l’evoluzione finale di Larvitar e può raggiungere l’incredibile valore di punti lotta (PL, CP in inglese) di 3196 che è più di quello massimo di Dragonite e inferiore solamente a Oh-Oh e MewTwo. Le sue statistiche di base citano 225 di Difesa, 200 di Stamina e 240 di attacco, molto meglio anche di tutti gli altri leggendari. Sarà un ottimo attaccante, ma in difesa non sarà esagerato, tuttavia per via dei PL altissimi potrà sedersi in testa a palestre livello 10.

    Ampharos

    Anche questo Pokemon è un’evoluzione, più precisamente quella finale di Mareep e può diventare un’eccellente scelta d’attacco come alternativa a Jolteon dato che è di tipo elettrico, ma non subisce il nerf di quest’ultimo (e colleghi) mostrando meno debolezze. Le sue statistiche dicono 200 di Attacco, 190 di Difesa e 180 di Stamina con massimo 2313 di Punti Lotta.

    Kingdra

    Anche questo cavalluccio marino dragone è una terza evoluzione, ma a differenza dei primi due richiede necessariamente l’uso di un oggetto/strumento evolutivo come la Squamadrago partendo da Seadra a sua volta seconda evoluzione di Horsea. Di tipo acqua, mostra valori piuttosto alti di attacco e difesa (208 per entrambi), 150 di STamina e 2300 di PL massimi.

    Feraligatr

    L’ultima evoluzione di Totodile è una sorta di coccodrillo bipede simil-dinosauro di colore blu con cresta rossa di tipo naturalmente acqua che può diventare un ottimo counter dei Pokemon di tipo fuoco. Statistiche: 200 per attacco e difesa, 170 di stamina e 2298 di PL massimi.

    Porygon2

    Terminiamo la lista con la seconda evoluzione di Porygon che è di tipo sempre normale e che necessita dello strumento Upgrade in combinazione con 50 caramelle. Davvero raro da trovare selvatico, mostra 199 di valore attacco, 170 di difesa, 170 di stamina e PL massimi di 2290.

    Ursaring pogo

    Ottimo attaccante (212) con un buon dato in difesa (165) e punti lotta massimi di 2282, Ursaring è la seconda e ultima evoluzione di Teddiursa. Può diventare una buona scelta per assaltare le palestre più che difenderle. Il suo valore stamina è 180.

    Ursaring

    Partendo da Slowpoke e avendo in borsa lo strumento Roccia di Re, è possibile ottenere Slowking che è una buona scelta equilibrata sia per attacco sia per difesa, anche se non brilla in nessun comparto. La curiosità è che pur essendo di tipo acqua può imparare le mosse fuoco. Statistiche: 184 attacco, 199 difesa, 190 stamina, 2232 PL.

    800

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GuidaGuide HiTechPokemon GoVideogiochi
    PIÙ POPOLARI