Come tagliare una SIM in Micro SIM

da , il

    Come tagliare una SIM in Micro SIM

    Vuoi sapere come tagliare una SIM in Micro SIM da inserire in un cellulare, smartphone o tablet di ultima generazione? Con un po’ di “fai da te” puoi ricavare una scheda Micro SIM, dal formato maggiore, andando a tagliare letteralmente la plastica intorno al chip facendo attenzione a non rovinarlo. In questa guida semplice e pratica vi racconteremo come fare per adattare il formato in pochi secondi, avvertendovi però dei rischi che si corrono: se non siete dei maghi con le attività manuali è meglio lasciar perdere perché si corre il rischio di rovinare il chip. Quindi, non ci prendiamo la responsabilità dei danni eventuali. Non resta che scoprire come tagliare una SIM in Micro SIM, in modo semplice e rapido.

    Che cos’è una Micro SIM

    Cos'è una SIM

    Ma che cos’è una Micro SIM? Si tratta di una SIM con minor spazio intorno al chip, dunque con un ingombro minore che ha facilitato l’innovazione tecnica andando a offrire più spazio per altri componenti. Sembra paradossale in un mondo in cui si tende a puntare su schermi sempre più imponenti e dalle diagonali sempre più generose, eppure anche un risparmio di pochi millimetri può essere fondamentale.

    Come tagliare una SIM

    Template da SIM a Micro SIM

    Per chi vuole risparmiare una decina di euro oppure per chi si trovasse in una situazione in cui serve urgentemente inserire una Micro SIM, magari in un cellulare, smartphone o tablet appena acquistato, il consiglio è quello di fare tutto con calma; spendendo qualche minuto in più per evitare di combinare problemi irreparabili.

    Scopriamo insieme come tagliare una SIM manualmente. Prima di procedere il suggerimento è quello di appuntare i codici ICCID e IMEI della scheda che, durante la operazioni di taglio, potrebbero essere persi.

    Metodo manuale

    Il metodo manuale per tagliare la SIM è molto semplice, anche se richiede un po’ di abilità. Con righello e pennarello a punta sottile è necessario misurare 12 millimetri in altezza e 15 millimetri in lunghezza, prendendo come riferimento l’angolo opposto a quello già tagliato in diagonale. La nostra raccomandazione è quella di tenersi leggermente più larghi, per poi smussare in un secondo momento. A questo punto, è arrivato il momento più delicato, ovvero quello di tagliare la SIM. Adesso, la SIM si trasformerà in una Micro SIM.

    Qualora la Micro SIM appena creata sia leggermente più grande del dovuto, è necessario levigare i bordi e contorno con una lima da unghie. Invece, se la SIM appena realizzata non funziona, forse è arrivato il momento di seguire le istruzioni presenti alla fine di questa guida.

    Taglierina SIM in Micro SIM

    Taglierina SIM in Micro SIM

    Una soluzione per tagliare una SIM in Micro SIM è quella di utilizzare una taglierina, alias cutter, realizzato ad-hoc. Questa tipologia di prodotto si acquista facilmente su Amazon ed ha un prezzo che può variare da 5 euro fino a 10 euro. Non solo, all’interno della confezione sono presenti anche alcuni adattatori per trasformare la SIM in Micro SIM o Nano SIM. Di fatto, basta inserire la scheda all’interno dell’apparecchio e schiacciare, per realizzare un taglio netto e preciso.

    DP DESIGN® TAGLIA SIM 2 IN 1 TAGLIERINA CONVERTE SIM A MICRO SIM NANO SIM ADATTATORE CUTTER

    Normal / Micro SIM a Nano SIM Cutter Card per iPhone 5 con 3 Adattatore 1 Perno di espulsione

    Sostituzione SIM in Micro SIM

    Da SIM in Micro SIM

    L’ultimo modo per trasformare una SIM in Micro SIM è quello di affidarsi al proprio operatore telefonico. Recandosi in un centro TIM, Tre, Wind o Vodafone, è possibile chiedere di sostituire l’attuale scheda con una di dimensioni più piccole. Il cambio da una tipologia all’altra costa circa 10 euro, anche se alcuni gestori hanno politiche diverse.

    Ovviamente, se si è provata la strada del fai da te, rovinando irrimediabilmente la SIM, è necessario recarsi presso il negozio del proprio operatore. Comunicando al commesso di aver rotto o smarrito la SIM, verrà richiesto di fornire, nuovamente, il documento di identità e, a pagamento, verrà fornita una nuova scheda nel formato richiesto.