iPhone 8, interfaccia: la Function Area e le funzioni evolute

da , il

    iPhone 8, interfaccia: la Function Area e le funzioni evolute

    Grandi novità in ambito interfaccia per iPhone 8 che dovrebbe includere una speciale Function Area al posto del Touch ID per funzioni evolute e al tempo stesso per sbloccare il dispositivo con l’impronta che verrebbe così integrata sotto il display stesso. Qui sopra e dopo la continuazione possiamo dare un’occhiata alle possibili soluzioni come vengono immaginate dal designer AlHasan Husni. Interessantissimo il modo di sfruttare l’enorme schermo che si prende tutto il prendibile con un rapporto tra pannello e spazio a disposizione davvero altissimo (85%, magari quasi 90%?). Scopriamone di più dopo la continuazione con tutte le altre informazioni in anteprima.

    Che la nuova famiglia di iPhone 8 sarà sprovvista di tasto TouchID è il segreto di Pulcinella dato che lo possiamo dare al 90% sicuro. Questo tasto sarà dunque sostituito da una sorta di zona sensibile chiamata “Function Area” situata nella parte inferiore che fungerà da sorta di touchpad per funzioni rapide oltre che per lo sblocco tramite polpastrello, visto lo scanner sotto lo schermo stesso.

    iPhone 8 grafica

    Come anticipato dall’analista KGI, Ming-Chi Kuo, questo spazio sarà dedicato ai pulsanti virtuali. E gli schermi quanto saranno grandi? I modelli dovrebbero essere tre: il primo da 4.7 pollici TFT-LCD a risoluzione HD, il secondo da 5.15 pollici OLED da 1436×1125 pixel e il terzo da 5.8 pollici OLED a 2800×1242 pixel. Scopriamone di più con tutte le ultime indiscrezioni dopo la continuazione.

    iPhone 8 aree sensibili

    Il prossimo iPhone 8 avrà nella sicurezza informatica uno dei suoi presupposti principali e uno degli obiettivi posti in prima linea. Si vocifera della presenza di uno schermo OLED che occuperà buona parte del fronte dunque si potrebbe utilizzare la tecnologia che nasconde il lettore di impronte digitali proprio sotto il display. Qualcomm ha già presentato da tempo una soluzione che si muove in questa direzione e Apple dovrebbe perfezionare e produrre in massa proprio questo componente che andrà a piazzarsi nascosto allo sguardo per ottimizzare le dimensioni e l’ingombro. Inoltre, si parla anche di riconoscimento facciale evoluto.

    iPhone 8 Touch ID

    Le indiscrezioni arrivano dal ben noto analista Ming-Chi Kuo che riprende peraltro voci già più che popolari. Visto che Apple vorrà unirsi con prepotenza al coro dei dispositivi bezel-less ossia con cornice minima intorno allo schermo e visto che applicherà un pannello OLED a basso consumo, spessore e alta efficienza, si deve trovare uno spazio e un senso alla lettura dell’impronta digitale. E cosa di meglio rispetto a un componente che se ne sta bello sotto il display stesso?

    Barra Funzione iPhone 8

    Sembra che ci sarà una struttura metallica dietro il tasto tattile così da prevenire un’eventuale deformazione dello schermo stesso visto l’uso prolungato e continuativo della funzione 3D Touch. Inoltre, si darà spazio alla tecnologia del riconoscimento facciale che consentirà di aggiungere un livello di sicurezza maggiore. Non solo: sembra che questa funzione – sempre per Kuo – potrà sostituire direttamente il fingerprint garantendo di sicuro una maggiore comodità. Sarà naturalmente utilizzato il sensore della fotocamera frontale che riconoscerà in primis il volto individuando poi tutte quelle caratteristiche fondamentali e peculiari di ogni individuo per utilizzarle come password biometrica. Trovate qui tutte le ultime voci su iPhone 8.