NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Come bloccare Postepay in pochi passi

Come bloccare Postepay in pochi passi

La procedura da seguire per bloccare Postepay in caso di furto o smarrimento e per ottenere la sostituzione della carta ed eventuale rimborso.

da in Guide HiTech, Postepay
Ultimo aggiornamento:

    bloccare postepay

    Sapere come bloccare Postepay in pochi passi può essere utile nel caso in cui la Postepay venga smarrita, rubata o non serva più. Bloccare Postepay smarrita o rubata è sempre un passaggio quasi obbligato, anche perché questo ci consentirà, in seguito e se lo vogliamo, di rifare la Postepay smarrita o rubata e di ottenere così una Postepay in sostituzione. Andiamo dunque a scoprire come bloccare Postepay in pochi passi.

    Per bloccare Postepay bisogna chiamare il numero verde gratuito di Poste Italiane. Il numero è il seguente: 800.90.21.22. Il servizio, oltre ad essere gratuito, è attivo 24 ore su 24. Se invece siete all’estero, il numero da comporre è il seguente: +39.02.34980.131. Così facendo, la carta Postepay verrà immediatamente bloccata una volta fornito il codice di blocco che vi è stato fornito dopo l’attivazione della carta. Ora potete controllare se non siano stati effettuati movimenti non autorizzati. Se è il caso, premete su File e poi su Stampa… Potrete così stampare la lista dei movimenti e consegnarla alle autorità una volta fatta la denuncia di furto o smarrimento della Postepay.

    Per effettuare la denuncia ai Carabinieri, bisogna compilare un apposito modulo e richiederne una fotocopia che consegnerete poi a Poste Italiane. E’ importante tenere a mente che sulla denuncia deve esserci scritto sia il numero della vostra carta Postepay che il numero del codice di blocco. In seguito, dovrete confermare la richiesta a Poste Italiane per telefono e poi andando personalmente all’ufficio postale. Per confermare la richiesta di blocco, bisognerà comunicare all’addetto dell’ufficio postale il codice di blocco Postepay insieme alla fotocopia del modulo di denuncia per furto o smarrimento della carta.

    Poi, dovrete anche fornire i dati riportati su un vostro documento di identità. Vi verrà poi data una nuova carta Postepay. Inutile specificare che il saldo della precedente carta verrà ripristinato su quella nuova (previo un pagamento di 5.00 euro di commissione). Bisognerà attendere solo qualche istante perché le operazioni vengano caricate al terminale.

    Per rifare Postepay smarrita basta comunicare all’operatore che effettua il blocco della Postepay smarrita o rubata che abbiamo intenzione di avere una carta Postepay in sostituzione. Se la nuova carta Postepay non viene richiesta in concomitanza al blocco della carta, la stessa potrà essere in seguito domandata presso lo sportello di un ufficio postale.

    Per ottenere il rimborso di eventuali somme sottratte dalla carta Postepay smarrita o rubata occorre prima di tutto fare denuncia presso le forze dell’ordine e poi con la medesima denuncia presentarsi presso lo sportello di un ufficio postale e chiedere di compilare il modulo per il disconoscimento delle operazioni che non siamo stati noi ad effettuare con la carta Postepay. Una volta compilato tale modulo, Poste Italiane effettuerà un’indagine e procederà infine con l’erogazione delle somme indebitamente sottratte dalla carta Postepay. Grazie a questa procedura è così possibile recuperare i soldi della Postepay smarrita o rubata.

    Le medesime procedura sono valide anche in caso di Postepay Evolution smarrita o rubata.

    595

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Guide HiTechPostepay
    PIÙ POPOLARI